L'Argentina mette subito in vetrina Messi

L'albiceleste guidata in campo da Leo Messi ha fatto fatica ad imporsi contro la Bosnia all'esordio Mondiale.

by   |  LETTURE 752
L'Argentina mette subito in vetrina Messi

Con un po' di fatica ma alla fine l'Argentina ha vinto. Nella notte la squadra guidata da Alejandro Sabella si è imposta per 2-1 nella nella partita del Gruppo F di qualificazione dei Mondiali, disputata nello stadio Maracanà di Rio de Janeiro contro l'esordiente Bosnia.

L'albiceleste aveva aperto le marcature dopo appena 3 minuti di gioco quando una punizione dalla sinistra di Messi, concessa per un fallo su Aguero, era stata deviata in porta dal povero Kolasinac, sorpreso dal mancato colpo di testa di Rojo.

Tutt facile per l'Argentina? Apparentemente sì, soprattutto dal 20 della ripresa quando l'intero sinistro dai 18 metri di Messi era finito a sbattere sul palo ed era poi finito in rete dopo una bella trinagolazione con Higuain.

A far tremare gli argentini ci ha però pensato Ibisevic, entrato da poco più di un quarto d'ora, quando al 40' ha ricevuto palla sulla sinistra dell'area e ha infilato Romero facendogli passare il pallone tra le gambe.