Platini come Napoleone. A lui il controllo dell'Europa del calcio



by   |  LETTURE 715

Platini come Napoleone. A lui il controllo dell'Europa del calcio

Michel Platini è stato rieletto alla presidenza della Uefa. Il 59enne dirigente francese, candidato unico, si appresta ad affrontare il terzo mandato alla guida della Confederazione europea. "Per quanto riguarda i prossimi quattro anni, propongo di continuare sulla stessa strada, continuare insieme questo viaggio fantastico che stiamo facendo da otto anni", ha detto.

Il suo pensiero oggi va alla lotta al doping, alla violenza, al razzismo: "Anche se a volte abbiamo l'amaro in bocca pensando che sono partite che non possiamo vincere - ha detto Platini - dobbiamo continuare a giocare fino alla fine.

Dobbiamo giocare come se fosse una finale di coppa, come se fosse la partita più importante della nostra vita" "Queste sono battaglie che si possono vincere solo con l'aiuto delle autorità pubbliche.

Perciò rinnovo la mia richiesta per una maggiore consapevolezza tra le autorità pubbliche, in modo che non si ripetano i giorni bui di un passato non troppo distante, un passato in cui hooligan e tutti i tipi di fanatici l'hanno fatta da padrone in stadi europei"