Mondiale 2022: la FIFA conferma la riduzione a 32 squadre

Infantino avrebbe voluto allargare il format del Mondiale già dalla prossima edizione, ma saranno confermate 32 nazionali

by   |  LETTURE 228
Mondiale 2022: la FIFA conferma la riduzione a 32 squadre

Non andrà in porto il desiderio di Gianni Infantino. Il suo progetto era quello di avere il prossimo Mondiale 2022 a 48 squadre invece che le canoniche 32, ma questo è stato definito come impossibile: non ci sarà dunque nessun aumento delle nazioni partecipanti, dello stesso numero rispetto all'ultima edizione in terra russa.

L'annuncio è stato dato dalla Federazione attraverso un comunicato, in cui viene specificato che, dopo tutte le consultazioni del caso, la richiesta del Presidente risulta impossibile da applicare: ""Si è concluso che, nelle attuali circostanze, una proposta di questo tipo non poteva essere attualmente presentata"

La FIFA ha aggiunto che questo è dovuto sopratutto alla fase avanzata dei preparativi e dell'esigenza di una valutazione dettagliata dell'impatto logistico potenziale sul paese ospitante: insomma, troppo poco tempo a disposizione da qui al 2022.

Le qualificazioni a Qatar 2022 prenderanno il via nel corso del 2020 e si concluderanno nel novembre 2021, ad un anno di distanza dal primo Mondiale invernale della storia, previsto tra il 21 novembre e il 18 dicembre. Confermato per il 2026 il primo Mondiale a 48 squadre, i paesi ospitanti saranno USA, Messico e Canda.

Anche qui una "rivoluzione" in quanto avverà per la prima volta la presenza di così tnate compagini, che ritorneranno nel territorio americano questa volta insieme ai canadesi e ai messicani.