Qualificazione Europei - Gruppo G 2° Turno

Seconda sconfitta consecutiva per l'Austria in casa dell'Israele. Vince di nuovo la Polonia mentre finisce in parità tra Slovenia e Macedonia.

by   |  LETTURE 151
Qualificazione Europei - Gruppo G 2° Turno

Il 2° turno del gruppo G si apre con una vittoria importante dell'Israele ai danni dell'Austria, mentre la Polonia ottiene la sua seconda vittoria consecutiva. Il match tra Slovenia e Macedonia finisce in parità; ecco dunque i risultati dei tre incontri:

  • Israele 4-2 Austria
  • Polonia 2-0 Lettonia
  • Slovenia 1-1 Macedonia
Partiamo subito dal match Israele-Austria, con i padroni di casa che trovano i loro primi tre punti in questa qualificazione valevole per Euro2020.

Protagonista assoluto della partita: Zahavi, autore di una tripletta. Il primo gol della partita lo trova l'Austria con l'ex Inter Arnautovic all'8° minuto, che imbeccato alla perfezione da Zulj, si gira in area a di destro batte Harush.

Al 34° arriva la risposta di Israele con Zahavi che di testa, grazie all'assist perfetto di Dasa, batte Lindner. Poco più tardi l'ex Palermo si ripete, segnando di nuovo di testa il gol del sorpasso israeliano, questa volta su assist di Natcho.

Nella ripresa non si ferma il n°7 israeliano e al 55° trova la sua tripletta personale, calciando da oltre i 20 metri e indirizzando il pallone sotto l'incrocio; gran gol. Al 66° c'è gloria anche per il talento del Salisburgo Dabbur (nel mirino del Liverpool in queste sessione di mercato invernale, ndr), che dopo essersi fatto parare il tiro con il piede destro, sulla ribattuta segna di prima calciando questa volta con il sinistro.

Al 75° Arnautovic accende di nuovo le speranze dell'Austria, segnando il gol del 4-2. Tutto semplice per la Polonia di Szczesny, Milik, Zielinski, Piatek e soprattutto Lewandoski, che batte la Lettonia per 2-0. Anche se nel primo tempo la Polonia non ha trovato la via del gol, nel secondo tempo il muro lettone non riesce ad arginare Lewandoski che arrivando dalle retrovia, al 76°, di testa porta in vantaggio la propria squadra.

All'84°, da corner, l'ex capitano granata Kamil Glik trova il gol del 2-0, chiudendo definitivamente la partita. Pareggiano invece Slovenia e Macedonia, con i padroni di casa che trovano la rete del vantaggio con il talentuoso ex Empoli Zajc al 34°, su assist di Sporar, tutto solo in area di rigore appoggia il pallone comodamente in rete.

Gli ospiti, però, nella ripresa agguantano il pareggio con Bardhi al 47°, al quale arriva un pallone deviata e che il centrocampista del Levante non può sbagliare. Classifica:

  1. Polonia; 6 punti
  2. Israele; 4 punti
  3. Macedonia; 4 punti
  4. Slovenia; 2 punti
  5. Austria; 0 punti
  6. Lettonia; 0 punti