Sedicesimi di Europa League; Napoli e Inter agli ottavi, stop per la Lazio

Proseguono Napoli e Inter mentre la Lazio esce sconfitta da Siviglia ed è quindi obbligata a dire addio alla competizione

by   |  LETTURE 319
Sedicesimi di Europa League; Napoli e Inter agli ottavi, stop per la Lazio

Anche i sedicesimi di finale di UEFA Europa League sono ufficialmente passati agli archivi, vediamo quindi cosa hanno concluso le squadre italiane coinvolte e se sono riuscite ad accedere al turno successivo della seconda competizione più importante d'Europa.

  • LAZIO
Dopo la sconfitta per 0-1 patita in quel dell'Olimpico di Roma, i biancocelesti di Simone Inzaghi non sono riusciti ad imporsi sul Siviglia in terra spagnola e con il punteggio finale di 2-0 e con una espulsione per parte, hanno ufficialmente detto addio a questa competizione per la stagione 2018/2019.
La Lazio non sta mostrando la lucidità vista lo scorso anno, ma nonostante questp è sempre in piena lotta per delle importanti posizioni nel campionato italiano che potrebbero valerle l'accesso diretto in Europa League 2019/2020 se non addirittura il raggiungimento del quarto posto che vorrebbe dire Champions.
In Coppa Italia hanno eliminato l'Inter ai calci di rigore e ora prenderanno parte alla doppia sfida di semifinale contro il Milan, uno scenario interessante che rende la società di Claudio Lotito ancora in corsa per un trofeo che significherebbe partecipazione assicurata alla prossima Europa League.

  • NAPOLI
Alla vittoria di Zurigo per 1-3 si è aggiunto il 2-0 odierno che quindi rende gli azzurri ufficialmente qualificati agli ottavi di finale.
Resta da scoprire il prossimo avversario, ma possiamo stare pur certi che la squadra di Ancelotti punterà a vincere il trofeo, anche perché è una delle rose più attrezzate per farlo insieme a Chelsea, Arsenal, Siviglia e Inter.
Nulla da aggiungere anche perché i risultati parlano di un dominio assoluto contro gli svizzeri.

  • INTER
Il periodo di crisi dei nerazzurri è stato molto lungo e riflessivo e le novità societarie che hanno coinvolto Mauro Icardi e sua moglie hanno scombussolato la tifoseria, ma non l'ambiente che sembra essere rimasto sano e solido acnhe sul campo.

Segno di una società che opera nel modo migliore e con il giusto mix di professionalità e umanità.
Sembra quasi che il club milanese giochi meglio senza Mauro piuttosto che con, ma è difficile trovare questo genere di conferme quando il tuo avversario è il Rapid Vienna.

Con tutto il rispetto per gli autriaci, mi ritroverei ad affermare con forza le precedenti parole se e solo se, prestazioni come quelle di quetsa sera si verificheranno contro club più "all'altezza" come la Fiorentina (che affronteranno domenica), Torino o altri club di fascia medio-alta presenti nel nostro campionato.
L'Inter vince tranquillamente all'andata e domina nettamente il ritorno con un secco 4-0 che vede anche una rete spettacolare del vice capitano Andrea Ranocchia, uno di quei giocatori che si è perso a causa di prestazioni negative, ma che ci ha sempre messo il cuore per una maglia che ha amato sin prima di indossarla.

Napoli e Inter quindi proseguono il loro cammino e nella giornata di domani scopriremo i loro prossimo ostacoli, che auguriamo loro di superare e quindi accedere anche ai quarti di finale.