La buffonata della FIFA: Messi miglior giocatore del Mondiale, ma non nel Top 11



by   |  LETTURE 1589

La buffonata della FIFA: Messi miglior giocatore del Mondiale, ma non nel Top 11

Se lo chiami "Adidas Golden Ball" è inevitabile che tu lo debba dare ad un giocatore che è sponsorizzato dal famoso brand sportivo, ma è altresì vero che la FIFA avrebbe potuto pensarci meglio prima di assegnare a Lionel Messi la palma di migliore giocatore del Mondiale, lui che al Mondiale si è fatto notare più per le difficoltà che per le grandi giocate.

E così ti capita che dopo una "buffonata" del genere, la FIFA si riveda e non inserisca la Pulce nell'11 "tipo" della Coppa del Mondo. Un paradosso che fa ancora più sorridere se si pensa che il premio di migliore del torneo sarebbe dovuto andare a Toni Kroos, per lo meno stando ai computer della Castrol (sponsor ufficiale della Coppa del Mondo) che valutavano le prestazioni dei calciatori in base a passaggi, tackle e movimenti e al loro impatto sulla capacità della squadra di segnare o evitare un gol.

Il suo ranking è stato infatti il migliore in assoluto (9,79), davanti agli olandesi Robben e De Vrij, e ai connazionali Hummels e Mueller. E di Messi neppure l'ombra. Così come non c'è ombra nel 4-4-2 migliore del torneo: Tra i pali Neuer (premiato anche come miglior portiere), in difesa De Vrij, Hummels, Thiago Silva e Rojo, a centrocampo Kroos, Oscar, Lahm e James Rodriguez, in attacco Robben e Mueller.