Povero Messi. Si becca insulti e sputi all'aeroporto

Il tutto è successo a Tokyo.

by   |  LETTURE 1454
Povero Messi. Si becca insulti e sputi all'aeroporto

Parapiglia all'arrivo di Leo Messi all'aeroporto Narita di Tokyo. Dopo la vittoria del Barcellona contro il River Plate nella finale del Mondiale per Club, il campione blaugrana è stato accolto da insulti e sputi dei tifosi della squadra avversaria.

A calmare la tensione, l'intervento del compagno di squadra Javier Mascherano e dell'allenatore Luis Enrique. Ad aspettare Messi al varco, riporta il giornale spagnolo 'Marca', un gruppo di ultras del River: i tifosi hanno aggredito il calciatore prima verbalmente, poi fisicamente.

Uno di loro sarebbe anche riuscito a dargli alcuni spintoni. Immediato l'intervento dell'allenatore blaugrana assieme a Mascherano, ex giocatore del River, per impedire la rissa. Ma anche il centrocampista del Barcellona non è stato risparmiato dagli ultras, accusato di aver "dimenticato chi gli ha dato da mangiare"