"Guardiola subdolo, Mou più facile da gestire"



by   |  LETTURE 280

"Guardiola subdolo, Mou più facile da gestire"

La manita del Barcellona di Guardiola al primo Real Madrid di Mourinho è passata alla storia. l'arbitro di quel match, Eduardo Iturralde González, ha rivelato nuovi retroscena in una intervista a Carousel Deportivo.

Le parole su Guardiola e Mourinho

"A fine match il portoghese si è avvicinato e mi ha detto: molto bene Iturralde. Gli ho risposto: hai sbagliato, qui c'è un solo gallo nel pollaio e non sei tu. Mourinho era più facile da controllare, metteva in scena il suo circo e il suo teatro.

Con Pep invece era più difficile, protestava in modo più subdolo. Quello fu il periodo più difficile nei rapporti tra le due squadre. Molte volte, prima del Clasico, i calciatori si abbracciavano, una cosa che avevo sempre visto.

Invece ai tempi di Mourinho neanche si guardavano. Non la definirei brutta atmosfera, ma tensione" Dieci anni dopo il Triplete, José Mourinho nei giorni scorsi ha anche parlato alla Gazzetta dello Sport. "Il meglio in carriera l’ho dato dove ero a casa, dove sentivo le emozioni del mio gruppo, dove sono stato al duecento per cento con il mio cuore: più una persona che un allenatore.

Per questo a Madrid ero più felice di vivere la felicità degli altri della mia stessa felicità: io una Champions l’avevo già vinta. Mi è capitato di pensare prima a me che agli altri: all’Inter, mai.

Questo succede in una famiglia: quando diventi padre, capisci che c’è qualcuno più importate di te, e passi al secondo posto" "Al Real avevo già detto no quando ero al Chelsea, al Real non puoi dire no tre volte.

Oggi forse potrei stare 4-5-6 anni nello stesso club, ma allora volevo essere il primo e sono ancora l’unico, fra gli allenatori ad aver vinto il titolo nazionale in Inghilterra, Italia e Spagna. Sto qui due giorni, firmo il contratto e vado a Milano quando non posso più tornare indietro”", ha concluso Mourinho, grande rivale di Guardiola.