Griezmann racconta le sue difficoltà al Barcellona

Il fuoriclasse francese si confessa in una intervista alla UEFA

by   |  LETTURE 481
Griezmann racconta le sue difficoltà al Barcellona

Da quando è arrivato al Barcellona ha collezionato 4 gol, 3 assist in 12 presenza nella Liga spagnola. Parliamo dell'attaccante francese Antoine Griezmann trasferitosi a barcellona dall'Atletico per una cifra record la scorsa estate.

Ai microfoni dell'UEFA il giocatore ha parlato delle difficoltà che ha incontrato da quando è al Barça: "Cerco di imparare e capire come giocano i miei compagni di squadra. Per me è tutto nuovo.

Quando ho la palla, capita che mi manchi la fiducia per passare e tirare in porta. Arriverà con il tempo. Messi è un giocatore che non vedremo mai più nei prossimi 40 anni. Possiamo solo goderci il suo calcio, è un piacere giocare accanto a lui.

Poi io sono molto timido e ho difficoltà a parlare con gli altri. Non sono il tipo di persona che inizia una conversazione. Spesso io, Messi e Suarez ceniamo insieme e il nostro rapporto non può che migliorare"

"Qui sto imparando tanto. Metto tutto a disposizione della squadra. Sono cambiato dalla seconda stagione a Madrid. Mi sono detto: "Questo è il giocatore che voglio essere" Ho messo in pratica quanto appreso fra Real e Atletico e sono diventato campione del mondo con la Francia"

Infine sull'addio turbolento con i Colochoneros: "Non sono andato via per vincere la Champions League o altri trofei. Sono venuto per imparare un nuovo stile di gioco, per adottare una nuova filosofia e cercare di migliorare"