Aduriz rovescia il Barcellona

Una perla di Aritz Aduriz fissa il punteggio sull'1-0 che vale la sconfitta alla prima di campionato per i blaugrana

by   |  LETTURE 523
Aduriz rovescia il Barcellona

Si apre con la prima grande sorpresa la nuova stagione della Liga spagnola, che registra subito il sonoro capitombolo dei campioni uscenti del Barcellona, abbattuti da una spettacolare sforbiciata dell’eterno Ariz Aduriz, che risolve da supplente di lusso, al primo pallone giocato.

I blaugrana, che a pochi istanti dal fischio d’inizio hanno dovuto rinunciare a Coutinho, che sta definendo gli ultimi dettagli per il suo passaggio al Bayern Monaco, non hanno potuto contare neanche sull’acciaccato Messi e, dopo una mezz’oretta, hanno perso pure Luis Suarez, che prima di uscire di scena ha avuto il tempo di cogliere un palo.

Legno anche per il suo sostituto, Rafinha. Medesima formazione che ha calato il poker contro il Napoli nella recente amichevole stelle e strisce per Ernesto Valverde, che dopo aver lasciato direttamente a Barcellona gli scontenti Arthur e Arturo Vidal, riceve istruzioni dall’alto per non utilizzare Coutinho, ormai promesso al Bayern Monaco.

Prestito oneroso da 5 milioni a stagione per il prossimo biennio, al termine del quale i bavaresi potranno decidere se versare o meno 40 milioni per assicurarsi a titolo definitivo il brasiliano. Il Txingurri, così, ripropone il terzetto di centrocampo formato dal nuovo acquisto Frankie De Jong, supportato da Sergi Roberto e Aleñà.

Scelta che, stavolta, non pare convincere a pieno, tanto che a sembrare decisamente più spigliati sono i ragazzi di Gaizka Garitano, che nei primi scampoli confezionano due occasioni limpide con il neo rinnovato Iñaki Williams.

Nonostante la manovra faticosa, però, sono comunque dei catalani le due palle gol più nitide, che capitano sul piede dell’azzoppato Luis Suarez, che centra un palo clamoroso prima di cedere il posto all’ex Inter Rafinha, che prima dello scadere del primo tempo coglie l’incrocio, complice la decisiva deviazione di Unai Simon.

Valverde non gradisce la prestazione della sua squadra e decide saggiamente di ripresentarsi, nella ripresa, con il fedele Rakitic al posto dell’impalpabile Aleñà. E, come per magia, il Barça prende subito in mano il pallino del gioco, ritrovando la fluidità di gioco perduta.

Le occasioni, però, continuano ad arrivare con il contagocce, tanto che a impensierire Unai Simon ci riescono solo lo stesso croato e il vivacissimo Rafinha. Quando tutto fa pensare al pari, però, entra in scena Aritz Aduriz, che alla prima palla giocabile s’inventa una sforbiciata da cineteca che non lascia scampo a Ter Stegen.

Ed è tripudio al San Mames. Domani in campo il Real Madrid, che visita il Celta Vigo. Domenica è il turno dell’Atletico, che ospita il Getafe. Fonte: corrieredellosport.it