Calcioscommesse: nuove ombre su Valladolid-Valencia

El Mundo pubblica le intercettazioni: "Il Valencia vincerà segnando un gol per tempo". Il match terminò sullo 0-2

by   |  LETTURE 581
Calcioscommesse: nuove ombre su Valladolid-Valencia

Una settimana dopo lo scandalo e gli arresti per calcioscommesse in Spagna, arrivano nuove indagini e risultati scottanti. El Mundo ha pubblicato la trascrizione di diverse intercettazioni su Valladolid-Valencia, partita dell'ultima giornata della Liga appena finita e che ha premiato gli ospiti qualificandoli alla Champions League.

Nell'intercettazione è possibile sentire: "C'è un accordo tra gentiluomini, sette giocatori comprati. Il Valencia vince sia nel primo tempo che nella ripresa segnando un gol per tempo. Sai cos'è ma nessuno può scoprirlo"

Quel match terminò proprio 0-2 in favore del Valencia, che segnò un gol per tempo per due errori difensivi della squadra avversaria. Al telefono c'era Carlos Aranda presunto leader di questa grande organizzazione dietro le combine.

I sette giocatori sarebbero tutti del Valladolid e il tramite tra Aranda e i giocatori è indicato in Borja Fernandez, capitano della squadra che si è ritirato dal calcio proprio dopo quella gara: avrebbe ricevuto soldi da Raul Bravo (ex Real Madrid) per convincere altri sei compagni, fatto avvenuto - secondo i magistrati - a casa dell'attaccante Keko.

La maggior parte delle intercettazioni in mano agli inquirenti riguarda Aranda, più cauto Raul Bravo che avrebbe cambiato spesso smartphone per essere meno rintracciabile. In attesa del processo, Aranda e Bravo sono stati rilasciati su cauzione.