Messi ritorna sulla sfida contro il Liverpool

In conferenza stampa, la Pulce è tornata sul semifinale di ritorno giocata ad Anfield, persa per 4-0 a favore del Liverpool.

by   |  LETTURE 313
Messi ritorna sulla sfida contro il Liverpool

Lionel Messi non riesce a dimenticare ciò che è successo ad Anfield in semifinale di Champions, dove il Barcellona, forte del 3-0 dell'andata, si è fatto rimontare, perdendo 4-0 e venendo clamorosamente eliminati dalla Champions.

Nella conferenza stampa alla vigilia della finale di Copa del Rey contro il Valencia, Messi è stato riempito di domande inerenti a quella sfida a Liverpool: "È stato durodurissimo. Pessimo, ingiustificabile, inspiegabile.

Ci era già successo a Roma e non poteva succedere di nuovo. Comunque vada domani col Valencia questa stagione resterà macchiata, condizionata da quella partita. Esattamente come la scorsa stagione è rimasta macchiata dalla gara di Roma.

Solo che questa macchia è più grande, perché viene dopo la prima, sapevamo cosa avevamo vissuto e non siamo stati capaci di evitarlo." Al paragone azzardato tra la sconfitta in finale del Mondiale 2014 e la sconfitta di Liverpool, la Pulce ha risposto cosi: "Due colpi tremendi, ma mi viene da dire che è peggio quello di quest’anno perché con quell’avversario avevamo già giocato e avevamo vinto 3-0.

E ci era già successo a Roma di farci rimontare, non potevamo pensare che accadesse di nuovo. La finale Mondiale è forse la partita più importante che c’è, ma siamo andati a Liverpool con un vantaggio e siamo stati ribaltati, la delusione è maggiore."

Infine, l'analisi della partita di Anfield: "Non ho rivisto la partita ma per quello che ho vissuto lì sul campo e per quello che ricordo mi viene in mente il gol che abbiamo preso subito, come a Roma, e lì la testa ha iniziato a lavorare, i ricordi ad affiorare.

Pensi che no, non può succedere di nuovo come a Roma e secondo me nel primo tempo non abbiamo fatto male. Nel secondo però non siamo esistiti. C’è stata una sola squadra in campo e ci è passata sopra.

Non abbiamo combattuto e questo, pur tra tanti errori e distrazioni, è la cosa più grave. Sapevamo che non poteva e non doveva succedere, ed è successo." Da come si può capire, Messi non ha digerito quella sconfitta pesantissima.

Adesso però, ha una Copa del Rey da portare a casa e quest'estate, con la sua Argentina, dovrà portare a casa la Copa America.