Rottura totale tra Bale e il Real Madrid

Il gallese dovrà decidere: o se ne andrà o andrà a giocare per la seconda squadra del Real, il Castilla.

by   |  LETTURE 257
Rottura totale tra Bale e il Real Madrid

Gareth Bale ormai non rientra più nei progetti di Zidane ed è arrivato a tal punto da essere in conflitto con la dirigenza e il tecnico francese. Secondo quanto riporta il Sun, il Real Madrid sta provando a cederlo per poter ripartire con la tanto ambita rifondazione, che potrebbe portare uno come Neymar a Madrid.

Il problema però è che il gallese, al momento, avrebbe rifiutato tutte le destinazioni, non considerandole di suo gratimento. I club interessati a lui sono vari, partendo dal Manchester United, pronto ad offrire 80 milioni di euro per l'esterno d'attacco (anche se viene valutato ben oltre i 150 milioni di euro, ndr), il Bayern Monaco, che vuole rinforzare la propria rosa dopo l'addio di Ribery e Robben, e c'è di mezzo anche la Juventus, soprattutto se dovesse partire uno tra Dybala e Douglas Costa o entrambi.

Anche dalla Cina sono arrivate alcune offerte per il classe 89' e addirittura il Real sarebbe pronto a pagare metà del suo stipendio pur di cederlo subito. L'agente del gallese, Jonathan Barnett, ha rilasciato una breve dichiarazione che ha fatto infuriare molto la dirigenza del Real: "Non sono sicuro che il signor Zidane voglia che rimanga ma, al momento, Gareth vuole restare.

Proseguirà felicemente il suo contratto fino al 2022." Parole che hanno infastidito soprattutto Florentino Perez che, sempre secondo il tabloid inglese e da alcune indiscrezioni che arrivano direttamente da Madrid, avrebbe "minacciato" il giocatore di mandarlo ad allenarsi col Castilla, la seconda squadra dei Merengues. Bale contro Real Madrid, la sfida è appena iniziata.