Copa del Rey - Probabili formazioni Real Madrid - Barcellona

Si prospetta una sfida tesissima al Bernabeu, con entrambe le squadre in piena corsa per arrivare in finale.

by   |  LETTURE 598
Copa del Rey - Probabili formazioni Real Madrid - Barcellona

Real Madrid: nella lista dei convocati di Solari non si legge il nome di Isco, ormai considerato un fuori rosa e quindi pronto a partire quest'estate per via dei pessimi rapporti con l'allenatore. Comunque, il Real Madrid è forte dell'1-1 dell'andata (visto che vige la regola del gol fuori casa vale doppio) ma l'allenatore non vuole rinunciare a nessuno dei suoi uomini più importanti. Dunque 4-3-3 classico per il Real con tantissimi dubbi di formazione, a partire dal portiere titolare: in ballottaggio Courtois e Navas, con il costaricano in vantaggio.In difesa confermati Carvajal e Reguilon sulle fasce e Varane e Sergio Ramos coppia centrale. Ennesima panchina per Marcelo, che è sempre più vicino a salutare i blancos quest'estate. Casemiro, Modric e Kross a centrocampo mentre in attacco ci sarà Lucas Vazquez, preferito a Gareth Bale.

Barcellona: Valverde proverà sicuramente a ribaltare il risultato dell'andata, schierando praticamente la miglior formazione possibile. Non convocati i nuovi acquisti di Gennaio Murillo e Kevin Prince Boateng e ancora fuori per infortunio Umtiti e Arthur. 4-3-3 anche per il Barca che si affida la porta ad uno strepitoso Ter Stegen, in difesa Semedo e Alba sulla fasce e Pique/Lenglet formeranno la coppia centrale. A centrocampo ballottaggio tra Vidal e Sergi Roberto, con il cileno favorito. In attacco invece Coutinho partirà dal primo minuto al posto di Dembelè, che questa volta partirà dalla panchina. Anche Malcom, autore del gol dell'1-1 dell'andata, si siederà in panchina insieme ai suoi altri compagni.

Real Madrid (4-3-3): Navas, Carvajal, Sergio Ramos, Varane, Reguilon, Kross, Casemiro, Modric, Lucas Vazquez, Benzema, Vinicius.

Messi (4-3-3): Ter Stegen, Semedo, Pique, Lenglet, Alba, Rakitic, Busquets, Vidal, Coutinho, Suarez, Messi.