Fonseca: "Dobbiamo migliorare in difesa"



by   |  LETTURE 280

Fonseca: "Dobbiamo migliorare in difesa"

Paulo Fonseca ha parlato in conferenza stampa alla viglia di Roma-CSKA Sofia, matchday 2 di Europa League.

Le parole di Fonseca

“Come voi sapete, Smalling è un giocatore importante per noi. Ma non ha una relazione diretta con la prestazione della squadra.

Quando prendiamo gol non è giusto parlare solo di difensori. Finora questi tre ragazzi che hanno giocato finora (Mancini, Ibanez e Kumbulla, ndr), sono andati sempre bene”. “No, Borja è un attaccante.

Giocherà sempre come un attaccante. È un giovane, ha bisogno di adattarsi. Viene da una realtà diversa. Ma devo dire che ha lavorato molto nella partita con lo Young Boys, il campo era sintetico, la prima parte di gara è stata complicata.

Io, comunque, ho fiducia in lui. Serve solo tempo”. “Il Milan è una squadra molto forte sulle palle da fermo. È vero, abbiamo consentito un paio di occasioni a San Siro. Non è una questione di struttura di squadra, abbiamo dimostrato di essere sempre sicuri in queste situazioni.

Non sono preoccupato”. “Per me è importante vedere una squadra che sta bene, in fiducia, che ha fatto una bella partita con il Milan. Dobbiamo migliorare principalmente sul non prendere gol. Abbiamo preso un gol subito all’inizio della partita e della ripresa, non deve succedere altrimenti le gare non le riprendi.

Ma poi abbiamo recuperato”. “Difensivamente è uno degli aspetti su cui lavoriamo di più, il controllo della profondità. Dovevamo fare meglio. Ci lavoriamo sempre e continueremo a lavorarci. Durante la partita del San Siro, il Milan non ha giocato normalmente.

Non abbiamo permesso loro di giocare dentro, mantenendo la squadra compatta. Però è vero che in alcuni momenti non abbiamo controllato bene la gara”. “Per me è importante avere l’atteggiamento giusto.

Non dobbiamo dimenticare che ha battuto il Basilea nei preliminari. È una squadra che gioca bene in profondità, bene nell’uno contro uno. Ora non so cosa accadrà, hanno cambiato allenatore in settimana. Noi non dovremo farli giocare e dare loro fiducia”, ha concluso Fonseca.