Fonseca: "Rigori? Errori da ambo le parti"



by   |  LETTURE 319

Fonseca: "Rigori? Errori da ambo le parti"

"Abbiamo sempre rincorso, ma è un pareggio positivo" A Paulo Fonseca è piaciuta la capacità di reagire della Roma, che è uscita da San Siro con un 3-3. Le parole di Fonseca “Di bello c’è che abbiamo fatto tre gol, di meno bello c’è che abbiamo preso tre gol.

Ma è stata una partita molto equilibrata. Abbiamo preso un gol nei primi minuti e dopo la squadra ha reagito sempre bene, con coraggio, con qualità in uscita per la fase offensiva. Ma abbiamo sbagliato le ultime decisioni, nell’ultimo terzo di campo”.

“Rigori? Non devo commentare. A tutti noi capitano dei giorni in cui possiamo commettere degli errori. Se l’arbitro ha sbagliato, ha sbagliato per entrambe le squadre”. “Non era quello che volevo prima della partita: volevo vincere.

Ma è successo, abbiamo rincorso sempre il risultato e il pareggio è positivo”. “È facile. Ibrahimovic è un attaccante molto centrale, non è tanto profondo, mentre Leao è molto veloce e attacca la profondità di più rispetto agli altri, e nelle situazioni di uno contro uno è più veloce del difensore.

Ma Ibanez è molto veloce e per questo ho invertito la sua posizione con quella di Mancini" "Vogliamo fare meglio della passata stagione. Ma devo dire che il pensiero va solo alla prossima partita. Dobbiamo concentrarci solo sul CSKA Sofia, consapevole che la squadra sta bene, sta migliorando, ha fiducia.

Dobbiamo essere ambiziosi, ma dobbiamo ragionare partita dopo partita”. "Se parliamo di investimenti, credo che siamo tutti d’accordo che due squadre sono più forti delle altre. Ma dobbiamo dimostrare sul campo che possiamo essere ambiziosi”, ha concluso Fonseca.

Il tecnico giallorosso Paulo Fonseca aveva parlato alla vigilia della gara con il Milan, che chiuderà la quinta giornata di serie A. "Ibrahimovic e Dzeko sono due giocatori importantissimi per le rispettive squadre.

Non voglio fare paragoni. Non lavoro tutti i giorni con Ibrahimovic. Conosco bene Dzeko, posso parlare di lui e dire quanto è importante per la nostra squadra. Sono due giocatori che giocano nella medesima posizione, con caratteristiche simili. Io penso a Edin, un grandissimo giocatore, sta bene, è motivato. Sarà importante”.