Continua la battaglia tra la Roma e la Repubblica

Il giornalista autore dell'articolo che avrebbe mandato su tutte le furie la dirigenza giallorossa afferma di avere prove concrete del fatto.

by   |  LETTURE 199
Continua la battaglia tra la Roma e la Repubblica

Peggiora la situazione tra la Roma e il quotidiano la Repubblica. Da come riporta l'articolo intitolato "La rivolta di De Rossi e tre senatori contro Totti", si parla di una possibile volontà, da parte di De Rossi, Manolas, Kolarov e Dzeko (i quattro senatori, ndr) di far allontanare Francesco Totti dal suo ruolo dirigenziale nella Roma (Leggi qui https://www.calcioworld.it/news/news/Roma/17681/roma-contro-la-repubblica/) Ora, ai microfoni di SportItalia, è intervenuto uno degli autori dell'articolo che ha scaturito tante polemiche in tutto l'ambiente romanista, Marco Mensurati: "L’articolo si basa su documenti e testimonianze dirette.

Aspetto serenamente la notifica della querela di De Rossi e vi invito tutti a quello che si preannuncia come il processo del secolo. A quel punto infatti avremo modo di esibire documenti che ovviamente abbiamo in tribunale e di chiamare i testimoni che non potranno mentire.

Sarà molto divertente, aspetto con estrema serenità e tranquillità: temo che non arriverà sinceramente, però se dovesse accadere sarà piuttosto divertente." Il giornalista ha lasciato una dichiarazione nei confronti di Pallotta: "Per quanto riguarda Pallotta che bolla le nostre parole come ca***te, è un problema suo, che identifica le cose vere e le cose false sempre come ca***te.

Viene da pensare che alla fine le ca***te sono le cose che dice Pallotta." La battaglia probabilmente non finirà qui. Anzi, secondo molti opinionisti, si andrà per le lunghe e addirittura in via legale in un tribunale. Situazione davvero pesante e complicata per la Roma, che rischia di dover affrontare un caos enorme.