Mamma li turchi. Arbitro 'arrestato' nello stadio

Clamoroso episodio a Trebisonda

by   |  LETTURE 800
Mamma li turchi. Arbitro 'arrestato' nello stadio

Cose turche. L’ultimo turno di Super Lig ha avuto del clamoroso. Al termine della sfida tra Trabzonspor e Gazientepspor, terminata sul 2-2, a Trebisonda è successo di tutto. L'arbitro Cagatay Sahan e i suoi assistenti sono stati trattenuti all'interno dello stadio su ordine di Haciosmanoglu, presidente dei padroni di casa.

Il motivo? La mancata concessione di un calcio di rigore al Trabzonspor allo scadere. Come riferito dai media turchi, il presidente della squadra di Trebisonda, in quel momento non presente fisicamente allo stadio, avrebbe ordinato di bloccare i direttori di gara fino al suo arrivo.

E così è stato. Cancelli sbarrati e auto chiuse dentro, nel frattempo lo stesso Haciosmanoglu tuonava in diretta tv: “Dobbiamo morire? Lo faremo da uomini, non vivremo da donne”. In merito all’episodio è intervenuto anche il Premier Erdogan, che dopo ben quattro ore è riuscito a calmare il presidente del Trabzonspor. La federcalcio turca ha aperto un’inchiesta sulla vicenda.