Invasione con bandiere palestinesi e botte ai giocatori del Maccabi



by   |  LETTURE 1197

Invasione con bandiere palestinesi e botte ai giocatori del Maccabi

L'amichevole che il Maccabi Haifa ha giocato ieri contro il Lille a Bischofshofen, in Austria, si è chiusa tra calci e pugni quando una ventina di persone, alcune con bandiere palestinesi e turche, hanno invaso il terreno di gioco a 5 minuti dalla fine del match, sul punteggio di 2-0 per il Lilla.

I giovani, tutti cittadini austriaci ma con chiare origini turche, si sono lanciati contro i calciatori della squadra israeliana sferrando calci e pugni. "Chi visita l'Austria ha il diritto di farlo in totale sicurezza, a prescindere dalle sue origini e dalla sua religione", ha tuonaqto oggi il cancelliere Werner Fayman, mentre il ministro degli Esteri, Sebastian Kurz, ha chiesto un'inchiesta approfondita sulla vicenda.

Il Maccabi sabato tornerà in campo a Woergl per affrontare la formazione tedesca del Paderborn e per l'amichevole verranno disposte misure di sicurezza eccezionali.