La Uefa blocca le gare di Champions ed Europa League in Israele



by   |  LETTURE 687

La Uefa blocca le gare di Champions ed Europa League in Israele

L'Uefa ha deciso di vietare la disputa di partite di calcio dei preliminari di Champions League ed Europa League in Israele. La decisione è stata adottata al termine di una riunione dell'Emergency Panel della confederazione europea del calcio che si è riunito a Nyon, in Svizzera.

"A causa dell'attuale situazione legata alla sicurezza in Israele - si legge in una nota dell'Uefa sul sito ufficiale - nessuna competizione Uefa potrà essere disputata nel Paese fino a nuovo ordine. Conseguentemente le squadre israeliane coinvolte nei prossimi turni delle coppe europee dovranno proporre sedi alternative al di fuori del territorio israeliano per le proprie partite casalinghe di Champions League e Europa League"

La decisione avrà effetto immediato sul Maccabi Tel Aviv, la squadra campione in carica di Israele, che martedì 22 luglio dovrà ospitare il Santa Coloma di Andorra nel ritorno del secondo turno preliminare di Champions League dopo aver vinto all'andata per 1-0.

Stessa sorte toccherà in Europa League anche all'Hapoel Tel Aviv e all'Hapoel Beer Sheva che dovranno designare un'altra sede per le loro partite di ritorno del secondo turno preliminare, rispettivamente contro i kazaki dell'Astana e i croati dell' Rnk Spalato, in programma il 24 luglio.