Due squadre della Crimea escluse dal campionato ucraino

Dopo l'annessione della penisola da parte della Russia.

by   |  LETTURE 799
Due squadre della Crimea escluse dal campionato ucraino

Anche il calcio ha risentito delle tensioni tra Russia e Ucraina e così le due principali squadre di calcio della Crimea, Sebastopoli e Tavriya, sono state escluse dalla massima serie del campionato di calcio ucraino dopo che la penisola sul Mar Nero è stata annessa alla Russia.

Lo ha riferito la federazione calcistica ucraina. Dunque, al prossimo campionato ucraino, che comincia tra tre settimane (il 26 luglio, ndr), parteciperanno quindi 14 squadre invece delle tradizionali 16. Ma la crisi sta dando problemi anche alle squadre delle regioni sud-orientali della repubblica ex sovietica perché quattro club saranno infatti costretti a giocare in altre città a causa della guerra civile che da aprile dilania quella parte del Paese, e tra loro c'è anche il blasonato Shakhtar Donetsk, che parteciperà alla Champions League.