Mancini lascia il Galatasaray

L'italiano esercita la clausola liberatoria

by   |  LETTURE 950
Mancini lascia il Galatasaray

Roberto Mancini ha deciso improvvisamente di esercitare la clausola rescissoria presente nel suo contratto e di lasciare il Galatasaray. Dopo 8 mesi quindi, l'allenatore italiano abbandona la Turchia con la formula della rescissione consensuale, come anticipato in mattinata dal portale del club.

La stagione è stata positiva tutto sommato, visto che Mancini è subentrato a Terim facendo qualificare il Galatasaray agli ottavi di Champions (poi il Chelsea di Mourinho si è rivelato troppo forte), e garantendo la competizione europea al club anche per la prossima stagione arrivando secondo dietro al Fenerbache nel campionato turco.

Mancini si è detto disponibile da subito, se qualche club proponesse un'offerta interessante al tecnico, non vi sarebbero motivi per rifiutare; nessuna burocrazia potrà infatti vietare all'allenatore di sedersi sin da subito in un'altra panchina di una qualsiasi formazione europea o non.

Bizzarro l'addio di Mancini comunque, che appena poche ore prima aveva promesso fedeltà al suo contratto, ammettendo di sentire nostalgia per l'Italia ma garantendo la permanenza in Turchia.