Bonera: "Un altro Milan rispetto all'andata"



by   |  LETTURE 183

Bonera: "Un altro Milan rispetto all'andata"

Daniele Bonera è soddisfatto del pareggio di Lille. "Abbiamo dimostrato di essere tutt'altra squadra rispetto all'andata. Abbiamo fatto una buonissima partita, ci siamo distratti in quella situazione (il gol del pari, ndr), peccato perché la squadra ha tenuto il pallino di gioco"

Le parole di Bonera

"Lo spirito di gruppo, la partecipazione da parte di tutti, siamo contenti del lavoro dei ragazzi, peccato solo per il risultato. Tonali? Fa parte di un percorso, abbiamo fiducia nel ragazzo, oggi è stato determinante.

E' un ragazzo serio e intelligente, siamo molto contenti di lui. Siamo contenti ci siamo ragazzi giovani ed esuberanti, a volte un po' di sana follia ci vuole. E' un Milan di giovani con qualche elemento di esperienza come Kjaer che ci sta dando una grossissima mano.

Siamo contenti di avere una squadra così giovane" "Ibrahimovic è un giocatore troppo importante, il gruppo ha sopperito sempre alla sua mancanza. Lo spirito della squadra sarà sempre lo stesso, con o senza Ibra.

Bennacer? ta dando tantissimo, è cresciuto moltissimo. Non mi soffermerei sui singoli, questa squadra ha bisogno di tutti, siamo fiduciosi e guardiamo al futuro" Bonera aveva parlato anche alla vigilia: "Vincere fa bene al morale di tutti.

Affrontiamo una squadra molto forte che all'andata ci ha messo in difficoltà, non a caso secondi in campionato e primi nel girone di Europa League. Loro hanno giocatori di qualità in attacco. All'andata abbiamo commesso degli errori tecnici e tattici che cercheremo di non commettere domani.

Sarà importante lo spirito. Se firmo per un pareggio? In campo vogliamo sempre imporci, è una filosofia che fa parte della storia di questo Club e dobbiamo portarla avanti" "Siamo abituati a giocare ogni tre giorni dallo scorso maggio, abbiamo qualche infortunio ma abbiamo una rosa di livello che ci permette di essere sempre competitivi.

Siamo consapevoli della nostra mentalità, sappiamo quello che ci ha portato in alto e cosa serve per restarci. Siamo un grande gruppo" "Ibrahimović era già carico dopo la risonanza per tornare il prima possibile, ma non è una novità perché è un grande uomo e un grande atleta"

Aveva parlato anchje Bennacer: "A Napoli abbiamo vinto da squadra. Era una partita difficile, la differenza l'hanno fatta l'unione e lo spirito del nostro gruppo" "Quando perdi fa sempre male. Vogliamo riscattare la sconfitta dell'andata, faremo di tutto per vincere.

Sarà un piacere tornare a giocare in Francia e affrontare una grande squadra come il Lille. Ma soprattutto sarà bello tornare a giocare in Francia indossando la maglia del Milan. A San Siro abbiamo sofferto, ma abbiamo lavorato tanto su cosa non è andato bene e cercheremo di metterlo in campo domani"

"Io penso solo al campo. Sto benissimo al Milan, sto giocando e imparando tanto. Un anno fa ero un giocatore diverso, adesso sono migliorato in diversi aspetti. Anche Ibra mi sta facendo crescere, mi parla e mi aiuta, chiede sempre la perfezione in partita ma anche in allenamento", aveva concluso Bennacer facendo eco a Bonera.