Pioli: "Qualificazione meritata per lo sforzo"



by   |  LETTURE 223

Pioli: "Qualificazione meritata per lo sforzo"

Stefano Pioli festeggia la qualificazione alla fase a gironi di Europa League. "I rigori sono una lotteria, ma i ragazzi se la sono meritata per lo sforzo, per tutto il lavoro che è stato fatto. E' ovvio che sono soddisfatto"

Le parole di Pioli

"Ero stato sempre sicuro che i ragazzi potessero ribaltare il risultato. Poi nei rigori loro hanno avuto tre volte la possibilità di chiuderla, la speranza c'era. Sarebbe stato un peccato, era il primo obiettivo stagionale di un percorso iniziato l'anno scorso.

I ragazzi sanno meglio di me che ci sono situazioni in cui bisogna essere più efficaci. La fatica si inizia a sentire, questo è un grande risultato. I risultati positivi aiutano a recuperare prima. Il gruppo non sarà mai più un problema, questo è un gruppo che lavora bene, sta bene.

Non pensiamo di essere i migliori al mondo o in Italia, puntiamo ad essere competitivi ai massimi livelli, si può migliorare. A Lorenzo Colombo ho dato una pacca sulla spalla, gli ho detto che è merito suo se abbiamo preso il rigore al 120', ha fatto una spizzata giusta.

Per lui è stata una palestra importante" lI Principe di Monza: nella sala conferenze dell'U-Power Stadium è stato presentato ufficialmente Prince Boateng, undicesimo colpo estivo del mercato del Monza.

"A Berlusconi e Galliani non potevo dire di no" ha dichiarato il nuovo numero 7 biancorosso, sorridente accanto all'Amministratore Delegato del Monza, che lo ha riabbracciato per la terza volta, dopo le due al MIlan.

"Dopo Anquilletti, è il giocatore che arriva al Monza col curriculum più importante" ha ammesso Adriano Galliani, seduto in conferenza accanto al Direttore Sportivo Filippo Antonelli. 35 presenze e 7 gol in Champions League, due campionati vinti con Milan e Barcellona oltre alle esperienze con Tottenham e Borussia Dortmund: il biglietto da visita di Prince è di alto livello.

"Sono pronto per giocare già a Empoli, deciderà il Mister" ha detto Boateng che in mattinata si era già allenato coi nuovi compagni ritrovando Cristian Brocchi, suo allenatore per qualche mese nel 2016 al Milan.

Il Monza ha comunicato di aver acquisito a titolo definitivo dalla Fiorentina Kevin-Prince Boateng, che ha firmato un contratto fino al 30/6/2021, con opzione di rinnovo per il secondo anno, al verificarsi di determinate condizioni.

L’11esimo acquisto dell’estate biancorossa è un giocatore dal curriculum prestigioso, con esperienze tra le altre nel Milan, Borussia Dortmund, Tottenham e Barcellona. Nato a Berlino il 6 marzo 1987, ma naturalizzato ghanese, è cresciuto nell’Hertha Berlino dove ha giocato fino al 2007, quando è stato acquistato dal Tottenham con cui ha vinto il suo primo titolo, la Coppa di Lega inglese.

Dopo le esperienze con Borussia Dortmund e Portsmouth, ecco il passaggio al Milan nell’estate 2010. Con il club di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani conquista subito da protagonista Scudetto e Supercoppa italiana.

A Milano gioca per tre stagioni e ritorna poi nel gennaio 2016 per sei mesi, quando viene allenato anche da Cristian Brocchi, che ora ritrova a Monza. Dopo le parentesi con Las Palmas e Eintracht Francoforte, con vittoria della Coppa di Germania, nell’estate 2018 è di nuovo in Italia col Sassuolo, dove gioca un grande campionato che gli vale la chiamata del Barcellona.

Una stagione in blaugrana con la conquista della Liga, ed eccolo ancora in Serie A con la maglia della Fiorentina. L’ultima esperienza prima dell’approdo al Monza è stata in Turchia col Besiktas da gennaio ad agosto 2020. Vanta 35 presenze in Champions League e 14 con la Nazionale del Ghana, oltre che un passato nel Milan ora di Pioli.