Pioli: "Vinto perché siamo stati squadra"



by   |  LETTURE 203

Pioli: "Vinto perché siamo stati squadra"

Stefano Pioli si gode la vittoria contro la Roma. "I cambi da qui alla fine saranno importantissimi, fa molto caldo, impossibile pensare di giocare a ritmi sostenuti con gli stessi 11. La partita l'abbiamo vinta meritatamente perché siamo stati squadra.

C'è soddisfazione, era tempo che cercavamo una vittoria contro una squadra forte. Vittoria che ci dà morale"

Le parole di Pioli

"I risultati ci hanno detto male ma non le prestazioni tranne che con l'Atalanta.

Ci era sempre mancata la continuità durante la partita per vincere contro le squadre forti. Ci darà morale questa vittoria, pensiamo subito alla Spal" Capitolo Rebic, ancora in gol e decisivo. "Cambio preparato, avrei aspettato qualche minuto ma non ce la faceva più e ha chiesto il cambio.

E' stato una spina nel fianco per la Roma. Può ancora migliorare, ha buone capacità tecniche. Sta giocando le prime volte da prima punta, è più un attaccante anche se può fare l'esterno.

Per me è un attaccante, sono convinto che con la sua intensità e con questo atteggiamento mentale può fare davvero bene" "Kjaer ha giocato quasi zoppo, ma è un giocatore intelligente, lui e Romagnoli sanno stare bene in campo.

Ha portato esperienza. E' stato un innesto che ci ha dato tanto in personalità, è un calciatore esperto che dà un aiuto importante" Proprio Simon Kjaer aveva parlato alla vigilia ai microfoni di ‘Sky Sport’.

“Pioli mi ha dato fiducia, schierandomi in campo. Sapeva che ho tanta esperienza e mi ha fatto giocare, non mi serve altro. Poi nel calcio può andare bene o male. Atalanta? Il calcio è così, mister Gasperini ha preso una decisione e mi ha detto le cose in faccia.

Poi posso essere d’accordo o meno, però lo rispetto perché è stato schietto. Poi ho avuto l’occasione di arrivare al Milan. È un sogno che si avvera dopo averlo inseguito a lungo in questi anni” Capitolo Ibrahimovic: “Adesso capisco perché Zlatan ha vinto così tanto.

Non ho mai visto nessuno con quella fame, è un campione che vuole solo vincere, per lui conta solo quello. Se ci aspettiamo che possa tornare presto in campo? Sì, fuori non riesce a stare, sta facendo il massimo per tornare”. Contro la Roma però Pioli non lo ha avuto a disposizione.