Kjaer: “Ibrahimovic? Mai vista tanta fame"



by   |  LETTURE 401

Kjaer: “Ibrahimovic? Mai vista tanta fame"

Simon Kjaer, difensore del Milan, ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport’. “Pioli mi ha dato fiducia, schierandomi in campo. Sapeva che ho tanta esperienza e mi ha fatto giocare, non mi serve altro. Poi nel calcio può andare bene o male”.

Le parole di Kjaer

“Atalanta^ Il calcio è così, mister Gasperini ha preso una decisione e mi ha detto le cose in faccia. Poi posso essere d’accordo o meno, però lo rispetto perché è stato schietto.

Poi ho avuto l’occasione di arrivare al Milan. È un sogno che si avvera dopo averlo inseguito a lungo in questi anni” Capitolo Ibrahimovic: “Adesso capisco perché Zlatan ha vinto così tanto.

Non ho mai visto nessuno con quella fame, è un campione che vuole solo vincere, per lui conta solo quello. Se ci aspettiamo che possa tornare presto in campo? Sì, fuori non riesce a stare, sta facendo il massimo per tornare” “Roma è completamente cambiata da quando io giocavo lì.

È un avversario di grande qualità, ma sono le grandi partite come questa che mi stimolano di più, dobbiamo dare il massimo. L’adrenalina è per questo genere di partite. Domenica farà tanto caldo e lo stadio sarà vuoto: sarà una nuova esperienze, ma siamo pronti, quello è sicuro”.

Stefano Pioli intanto si gode il 4-1 di Lecce che ha rilanciato il suo Milan alla ripresa del campionato. "Abbiamo giocato bene contro un avversario che ha preferito aspettarci. Abbiamo trovato gli spazi per fare bene, anche se potevamo evitare di rimettere in partita il Lecce.

E' un successo importante, avevamo bisogno di vincere questa partita perché crediamo nell'Europa e ci giocheremo tutto in queste 11 partite. Abbiamo le qualità per giocarsela alla pari con tutti. Questo successo vogliamo dedicarlo a Pierino Prati, ha fatto la storia del Milan"

Ibrahimovic, ancora fermo ai box per infortunio, stavolta non è servito. "Zlatan è importantissimo per noi, ma ho avuto segnali importanti dai ragazzi in campo. Abbiamo provato diverse soluzioni e stasera col Lecce abbiamo fatto bene.

Avere più soluzioni diverse sarà fondamentale perché è impensabile pensare che tutti i giocatori possano giocare sempre. Leao sa che deve fare di più per mettere a disposizione il suo talento per sé e per la squadra.

Sono contento di come è entrato, ma è giusto pretendere di più da lui perché ha tanto da dare", ha fatto eco Pioli che da gennaio può contare anche su Kjaer.