Scaroni: "Fiducia in Pioli e in Maldini"



by   |  LETTURE 315

Scaroni: "Fiducia in Pioli e in Maldini"

Ralf Rangnick è sempre più vicino al Milan. Il presidente rossonero Paolo Scaroni però ha dribblato l'argoomento a Radio Rai 1: "Non so se arriverà il manager tedesco. Per il momento abbiamo fiducia in Pioli e in Maldini, ma le scelte le fa Gazidis.

Non so neanche quando parla con altri candidati" Intanto è tutto pronto per la ripartenza del calcio giocato anche in Italia. "Speravo che la Coppa Italia venisse fatta giocare ad agosto per una ripartenza più dolce.

Alla fine è venuto fuori un compromesso e resto ottimista, in Lega siamo compatti per giocare prima possibile. Certo che giocare due partite ricche di adrenalina subito dopo la sosta può essere stressante per i giocatori"

Le parole di Scaroni

Il mercato e quanto ne consegue tengono banco. "Abbiamo fatto un grande sforzo per ridurre i costi e Gazidis si è concentrato su questo. In futuro cerchiamo giocatori giovani a prezzi ragionevoli perché non vogliamo altre legnate dalla Uefa e il FPF impedisce pazzie.

Vogliamo contenere i costi e aumentare i ricavi. Se non aumentiamo i ricavi è molto difficile avere i giocatori che vogliamo avere e pagare i compensi. In questo senso la priorità è il nuovo stadio, sul quale mi sono impegnato e posso manifestare un qualche ottimismo viste le ultime dichiarazioni del sindaco Sala.

Abbiamo bisogno di un nuovo stadio adatto ai tempi. Avere due azionisti stranieri (Suning ed Elliott, ndr) che investono 1 miliardo e 200 milioni di euro e confermano questo loro impegno mi sembra come il film di De Sica 'Miracolo a Milano'"

"Resto focalizzato sul piano A. Mi auguro non servano né il piano B né il C. Sono convinto che il virus sarà un ricordo in tempi brevi", ha concluso Scaroni.