Spalletti obbligato a non firmare con il Milan?

Sorge una domanda, e se Spalletti fosse stato obbligato a non firmare per il Milan?

by   |  LETTURE 139
Spalletti obbligato a non firmare con il Milan?

Stefano Pioli è in arrivo, ma la prima scelta del Milan per la panchina era Luciano Spalletti. "Lusingato all’idea di risvegliare l’orgoglio rossonero e dopo essersi accordato per un ingaggio di 5 milioni, Luciano aveva provato a vincere le resistenze dell’Inter nella notte di lunedì inviando un messaggio a Steven Zhang - racconta la versione online del Corriere della Sera -.

Nonostante l’affetto che lo lega all’allenatore toscano, il presidente nerazzurro ha ribadito la linea societaria. Ha spiegato cioè a Spalletti che non gli sarebbe stato corrisposto un anno di stipendio per consentirgli di allenare il Milan.

«Pagare sei mesi è elegante, oltre è da stupidi» osservano dalla sede nerazzurra. Il Milan dal canto suo non se l’è sentita di coprire, al posto dei nerazzurri, le richieste economiche del tecnico di tre milioni.

L’accordo è saltato e ha avuto effetti anche altrove. Pioli era nel mirino delle due genovesi, che invece ora restano in attesa. Il Genoa ha confermato Andreazzoli, la Samp invece sceglierà fra De Biasi, favorito, Iachini e Gattuso"

Un effetto a catena che ancota una volta vede protagonista un ex allenatore nerazzurro.
Da Pioli a Spalletti, da Spalletti a Pioli. L'Inter ha fatto le sue scelte, ora tocca al Milan per ripartire e cercare di risollevare nel migliore dei modi una stagione partita con il piede sbagliato. Fonte: fcinternews.it