Ancora voci sul futuro della panchina del Milan

Tante le voci sul futuro della panchina del Milan

by   |  LETTURE 263
Ancora voci sul futuro della panchina del Milan

Il Milan è di nuovo a un bivio. Continuare con Giampaolo o cambiare allenatore? La situazione è drammatica con la quarta sconfitta in appena sei match di campionato, ma è soprattutto la mancanza di gioco e idee della squadra che preoccupa maggiormente, in quanto Giampaolo era stato preso per quest’aspetto.

La dirigenza ieri sera dopo il ko con la Fiorentina ha “salvato” l’allenatore con delle dichiarazioni pubbliche di Paolo Maldini, ma la posizione del tecnico abruzzese è tutt’altro che tranquilla.

Giampaolo rischia l’esonero e in queste ore si stanno valutando i profili più adatti da mettere in panchina in un momento difficilissimo. La scelta non può essere presa in poche ore perché va ponderata bene, inoltre ci sono dei limiti di budget da rispettare e non tutti gli allenatori liberi possono essere ingaggiati.

Ma in queste a Casa Milan si sta ragionando su un possibile cambio in corsa per tentare di salvare il salvabile dopo quest’avvio shock. Maldini, nel post partita, ha confermato Marco Giampaolo sulla panchina rossonera.

Secondo quanto riferito da Sportmediaset, però, se sabato a Genova dovesse arrivare un'altra sconfitta, gli scenari potrebbero cambiare. La sosta, infatti, potrebbe essere il momento della riflessione. Rudi Garcia, in queste ore, è il candidato forte.

Massara lo segnalò a Sabatini ai tempi della Roma e accompagnò il tecnico francese a Boston da Pallotta. Oltre a Garcia, Claudio Ranieri è valutato come il profilo ideale per gestire situazioni critiche, nel ruolo di traghettatore.

Garcia e Ranieri sono davanti a Spalletti e ad Allegri, due tecnici dalle richieste economiche fuori budget e alla suggestione Shevchenko. Fonte: milannews.it