Milan ufficialmente escluso dall'Europa League 2019/20

Il TAS ha comunicato la sanzione contro il club rossonero

by   |  LETTURE 461
Milan ufficialmente escluso dall'Europa League 2019/20

Il Milan non parteciperà all'Europa League 2019/2020. Il TAS ha pubblicato sul proprio sito il Consent Award tra la società rossonera e la Uefa con il quale è stata sancita l'esclusione dalla prossima edizione del torneo continentale.

Dal comunicato, si evince come i due trienni monitorati dalla Uefa - il 2014/17 e il 2015/18 - siano stati accorpati sotto un'unica sanzione. Il Torino prenderà il posto dei rossoneri in Europa League. Il TAS di Losanna ha pubblicato il testo dell'accordo raggiunto, tramite il Consent Award, tra Milan e Uefa.

Un accordo che prevede che la sentenza emessa il 20 novembre dalla Camera Giudicante e sotto ricorso allo stesso TAS, sia annullata, così come la sentenza emessa dalla camera investigativa in data 19 aprile 2019 e sempre sotto ricorso al TAS.

Queste vengono sostituite da nuove sanzioni, ovvero l'esclusione del Milan dalle competizioni europee per il 2019/2020 per non aver rispettato le regole del break even rule durante i periodi 2015-17 e 2016-2018.

Per questo la Camera Giudicante è chiamata a eseguire un ordine procedurale che prenda atto dell'arbitrato pubblicato e che ponga fine al procedimento contro il Milan nel triennio 2016-2018.

Essendo stata decisa l'esclusione della società rossonera, l'Italia non perde un posto nella prossima Europa League.

La Roma accede direttamente alla fase a gironi mentre il Torino di Mazzarri dovrà scendere in campo con i preliminari già a fine luglio.