Il Milan ritorna in corsa per la Champions

I rossoneri battono il Bologna per 2-1 grazie alle reti di Suso e Borini, mentre per gli ospiti Destro. Espulsi Paquetà, Sansone e Dijks e tra Bakayoko e Gattuso non c'è pace.

by   |  LETTURE 251
Il Milan ritorna in corsa per la Champions

Il Milan ritorna in corsa per la Champions League, che manca dalla stagione 2013/2014 (ultima volta che i rossoneri hanno giocato in Champions, ndr), vincendo per due reti ad una contro il Bologna. Partita ricca di tensione e di problemi, soprattutto per i padroni di casa.

Al 27° minuto del primo tempo, il Milan è costretto a fare un cambio per l'infortunio alla schiena di Biglia; al suo posto, Gattuso ha chiesto a Bakayoko di scaldarsi e quest'ultimo si è rifiutato, andando a muso duro con il tecnico e offendendolo con un "F**k off man"

Al posto dell'argentino infortunato, il tecnico rossonero ha fatto entrare Jose Mauri, autore di un'ottima partita. Al 37° passano in vantaggio i padroni di casa con Suso che, dopo aver saltato l’uomo, la piazza alla sinistra di Skorupski.

Nella ripresa, aumenta la tensione tra le due squadre e continua il gioco duro di entrambe, che vogliono la vittoria per due motivi diversi: il Milan, per la Champions; il Bologna, per la salvezza. Purtroppo per i Felsinei arriva il raddoppio dei Milan con Borini che, dopo la respinta corta di Skorupski sul tiro dalla distanza di Paquetà, si avventa sul pallone e supera in scioltezza il portiere polacco.

Al 72° però il Bologna accorcia le distanze con Destro, che controlla il pallone in area e non sbaglia davanti a Donnarumma. Al 74° viene espulso Paquetà per accesse proteste nei confronti dell'arbitro per il fallo non troppo morbido di Pulgar sul n°39.

Continuano gli screzi tra le due squadre e al 96°, a tempo scaduto ormai, il Bologna rimane addirittura in 9 per l'espulsione di Dijks e Sansone: il primo, espulsione diretta per accese proteste, il secondo, sempre per proteste ma venendo ammonito per la seconda volta.

Con questa vittoria importantissima, il Milan sale al 5° posto, a pari con la Roma, e torna a -3 dall'Atalanta 4a in classifica. Il Bologna rimane a +5 dall'Empoli terz'ultimo.