Bakayoko in ritardo a Milanello, multa e squadra in ritiro fino a lunedì

Il francese si è giustificato dicendo che era finita la benzina, ma Gattuso non ha cambiato idea

by   |  LETTURE 222
Bakayoko in ritardo a Milanello, multa e squadra in ritiro fino a lunedì

In mattinata Tiemouè Bakayoko, in prestito dal Chelsea, si è presentato agli allenamenti con oltre un'ora di ritardo all'allenamento. Secondo quanto riferisco il suo entourage, il centrocampista francese è arrivato in ritardo semplicemente perché rimasto senza benzina in tangenziale.

Nonostante la spiegazione Gattuso ha perso le staffe ordinando un ritiro punitivo, di ben cinque giorni, da domani alle 16 fino alla partita di lunedì contro il Bologna. Qualche giocatore ha cercato di far cambiare idea all'allenatore che però è rimasto sui suoi passi.

Dopo le recenti dichiarazioni sulla mancanza di rispetto negli spogliatoi, Ringhio furente dalla rabbia, ha anche deciso insieme alla società di multare il giocatore, la cifra dovrebbe aggirarsii intorno ai 90mila euro.

Dopo il discorso di ieri di Leonardo e Gazidis alla squadra che hanno chiesto impegno e serietà fino al termine della stagione, il grave ritardo di Bakayoko ha fatto perdere la pazienza a Gattuso. Il tecnico rossonero è andato su tutte le furie ed è stato fermo nella sua decisione di imporre il ritiro.

Ritiro che era stato scongiurato nei giorni scorsi nonostante la crisi di risultati in campo. A questo si aggiunge anche il comportamento di qualche altro giocatore in spogliatoio che non è piaciuto al tecnico calabrese, che ha deciso di dare questa scossa allo spogliatoio.