Fiducia a tempo per Gattuso, per il futuro c'è Di Francesco

Confermato per il finale di stagione, ma la dirigenza pensa all'ex Roma per giugno

by   |  LETTURE 539
Fiducia a tempo per Gattuso, per il futuro c'è Di Francesco

Dopo l'incontro con la dirigenza, il Milan e Gattuso resteranno uniti fino al termine della stagione, da quel momento le strade del tecnico e dei rossoneri si sperareranno. Ringhio è uscito distrutto da critica e tifosi anche dalla partita dell'Olimpico Grande Torino, dove la sua squadra è caduta sotto i colpi di Belotti e Berenguer perdendo il quarto posto, dopo aver infilato una serie di risultati utili consecutivi da gennaio in poi.

Gli arrivi nel mercato di gennaio di Piatek e Paqueta avevano fatto sognare i tifosi e dato vitalità alla squadra, ma contemporaneamente ha visto calare notevolmente le prestazioni di Suso e del turco Calhanoglu, aspramente criticato dai tifosi.

Dopo il derby perso con l'Inter i non già buoni rapporti tra Gattuso e Leonardo, si sono incrinati irrimediabilmente, e in queste settimane si è più volte vociferato di un suo allontanamento ma, di fatto, ciò non è mai avvenuto.

Prima di pensare al prossimo tecnico, come annunciato dal presidente Scaroni, il Milan deve pensare a raggiungere la Champions anche per salvare le casse del club. In questi mesi di nomi se ne sono fatti tanti, a partire da Maurizio Sarri e passando per Leonardo Jardim e Marco Giampaolo.

Inoltre, la suggestione Antonio Conte non sarebbe ancora totalmente tramontata. Negli ultimi giorni però si è anche fatto il nome dell'ex tecnico di Sassuolo e Roma Eusebio di Francesco, che dal giorno del suo esonero è sempre rimasto nella sua Pescara e non ha rilasciato nessuna dichiarazione, ma la voglia di allenare è tanta.

Prima di ufficializzare Vincenzo Montella, la Fiorentina aveva pensato a lui per sostituire Stefano Pioli, ma alla fine i Della Valle hanno optato per il ritorno dell'ex attaccante.