Milan deferito: non ha rispettato il Fpf

Sanzione entro maggio per i rossoneri che non hanno rispettato i requisiti per il triennio 2015/18

by   |  LETTURE 310
Milan deferito: non ha rispettato il Fpf

Milan nel mirino dell'UEFA, i rossoneri sono stati sanzionati per non aver rispettato i parametri di pareggio di bilancio previsti dall'organo competente. La Camera di Investigazione dell'Organo Uefa di Controllo Finanziario dei Club (CFCB) ha deferito il club milanese poichè non è riuscita a rispettare il pareggio di bilancio nell'ultimo triennio (126 milioni in rosso), gli anni considerati sono il 2016, 2017 e il 2018.

Lo ha annunciato la stessa UEFA, che non rilascerà altri commenti fino a quando non ci sarà la decisione della Camera Arbitrale CFCB. Le passività della stagione 2017/18 erano previste e certificate, il deferimento, quindi, è automatico e obbligato da parte dell'UEFA.

Vedremo se questa situazione cambierà la vicenda in corso con il TAS, quella vicenda che aveva escluso dalle coppe i rossoneri, sanzione poi annullata. Il club chiedeva, e chiede, di considerare l'annata 2017/18 in modo più morbido, a causa del cambio di proprietà e la promessa di rientrare in pareggio nell'esercizio successivo del 2020.

La sanzione dovrebbe arrivare a maggio e avrà ripercussioni nella stagione successiva, ossia quella 2019/20. Una situazione diffiicile per il club rossonero che lotta per un posto in Champions e rischiano, in caso di conquista del quarto posto, la possibilità di vedersi togliere il posto per via legale.