Gazzetta - Berlusconi, ok alla presidenza onoraria e.....


by   |  LETTURE 46
Gazzetta - Berlusconi, ok alla presidenza onoraria e.....

Berlusconi sì, Berlusconi no. Alla fine, a quanto pare, ha prevalso il sì. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, il patron rossonero, dopo varie riflessioni e molti tentennamenti, sembra intenzionato ad accettare la presidenza onoraria propostagli da Li Yonghong.

CONTINUITA’ - Fin dai primi passi della trattativa i cinesi avevano sondato la disponibilità del Cavaliere a rivestire la carica di presidente onorario. Perché - evidenzia la rosea - nel mondo il Milan è associato a Berlusconi e averlo in squadra permetterebbe in qualche modo una continuità nell’immaginario collettivo, soprattutto all’estero.

Sulle prime Silvio aveva "preteso" di avere voce in capitolo su mercato e scelte di campo, richieste, manco a dirlo, inaccettabili per i futuri proprietari del club. C’è stato un momento in cui stava per rifiutare, poi - almeno così pare - ha deciso di accettare.

IL NUOVO CDA - Con Berlusconi presidente onorario, Li Yonghong sarà vicepresidente esecutivo, con Marco Fassone amministratore delegato e Massimiliano Mirabelli direttore sportivo. Il probabile Cda, invece, sarà composto da tre consiglieri cinesi (lo stesso Mister Li, il suo braccio destro Han Li e il numero uno di Haixia, Lu Bo) e tre italiani (Fassone, Roberto Cappelli dello studio legale "Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners", e Marco Patuano, a.d.

di Edizione Holding, società controllata dalla famiglia Benetton).