Berlusconi: in attesa di sviluppi di SES, Fininvest tratta con altri


by   |  LETTURE 212
Berlusconi: in attesa di sviluppi di SES, Fininvest tratta con altri

L'edizione odierna dl QS-Sport dedica spazio all’infinita trattativa per la cessione del Milan ad una cordata cinese. La notizia è che Yonghong Li e Fininvest continuano a parlarsi, nonostante il secondo rinvio del «closing» e il «gelo» che ne è seguito.

L’obiettivo, fanno sapere le parti, è arrivare al pagamento della terza caparra da 100 milioni entro questa settimana (o al più tardi lunedì) per avere poi un’ulteriore proroga entro fine mese sull’ultimo atto dell’operazione.

Il problema è che al momento nessuno è in grado di dare certezze sul fatto che altri 100 milioni possano davvero entrare nelle casse di Fininvest in così breve tempo. Ecco perché, si sussurra ai piani alti di Casa Milan, trattative parallele sarebbero già in corso da parte della holding della famiglia Berlusconi con altri possibili acquirenti (volti già noti e meno noti).

Ses dunque non sarebbe più l’unico interlocutore e la cosa potrebbe essere formalizzata già venerdì nel caso in cui non arrivassero i 100 milioni: a quel punto, anche in maniera ufficiale, Fininvest potrebbe ritenersi libera di parlare e accordarsi con altri gruppi, pur continuando ad ascoltare la cordata dell’enigmatico Yonghong Li.

Un po’ come accadde nel settembre del 2015 con Mr Bee, altra misteriosa figura improvvisamente scomparsa dai radar rossoneri.