De Ligt: "Non mi sono pentito della Juventus"



by   |  LETTURE 189

De Ligt: "Non mi sono pentito della Juventus"

Matthijs De Ligt ha rilasciato un'intervista a The Athletic.

Le parole di De Ligt

"È una grande sfida per un difensore mettersi alla prova in Serie A, ma io adoro le grandi sfide. Ho pensato che questo fosse il posto migliore per me e non mi sono pentito della scelta.

Sono davvero contento. Sono davvero fortunato, visto che gioco con quasi tutti quelli che guarderei se fossi un giovane giocatore", ha detto il difensore olandese ex Ajax, arrivato a Torino un anno e mezzo fa. "Bonucci è davvero bravo nella costruzione e quindi gli parlo e guardo cosa fa.

Chiellini è bravissimo in marcatura e quindi provo a imparare anche da lui. Gioco anche con van Dijk in nazionale. Alla fine però, è importante sviluppare il proprio gioco e non iniziare a imitare qualcuno.

Si tratta di provare a migliorare il più possibile" Il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, ha scritto una lettera al forum bianconero VecchiaSignora.com per fare gli auguri di buon Natale ma non solo. "Chiudiamo un anno che nessuno avrebbe immaginato di vivere.

Il primo pensiero è diretto a tutti voi e ai vostri cari... Spero che stiate tutti bene, anche se so che non sarà così. Abbiamo perso famigliari e amici, fatichiamo sul lavoro... Tutti questi, io compreso, noi compresi.

Apriamo le porte al 2021 auspicando serenità e felicità, questa volta con meno retorica del solito. Noi, lotteremo fino alla fine per il decimo scudetto consecutivo, consapevoli delle nostre forze in questo momento drammatico per l'industria in cui operiamo.

Buon Natale e un abbraccio a tutte le persone cui volete bene!" Andrea Pirlo ha parlato dopo la brutta sconfitta con la Fiorentina per 3-0 che ha chiuso il 2020. "Quello che è successo nel pomeriggio non deve essere un alibi.

Siamo entrati in campo con un atteggiamento sbagliato. Quando entri con la testa così vai incontro a brutte figure, a parte gli episodi che sono successi. Purtroppo prima di Natale capita di avere la testa alle vacanze: non dovevamo permettercelo", ha concluso Andrea Pirlo, l'allenatore di De Ligt.