Suarez, la Juventus non è indagata



by   |  LETTURE 473

Suarez, la Juventus non è indagata

Selvaggio Sarri, colonnello della Guardia di Finanza che coordina le indagini sul caso Suarez, è intervenuto a Radio Punto Nuovo. “L’indagine è nata per caso, come la maggior parte di queste. Siamo partiti, a febbraio 2020, a fare accertamenti sull'Università per Stranieri di Perugia per attività poco trasparenti.

Ci siamo trovati in questa situazione in cui è stato chiesto, da parte di una squadra di Serie A, di far svolgere l’esame a Suarez"

Il caso Suarez

“La Juventus ha organizzato l'esame, al momento non è indagata.

La società bianconera era intenzionata a tesserare il giocatore e l’Università era disponibile nel far sostenere l’esame. I problemi sono sorti quando ci siamo trovati di fronte ad una persona che non aveva alcuna conoscenza dell’italiano.

Formalmente è stato conseguito con un livello di conoscenza intermedio, ma abbiamo scoperto fosse tutto predeterminato. Non c’è stata alcuna pressione esterna, è stata iniziativa di chi lavora all'Università di Perugia che si sono lasciati ammaliare da un personaggio del genere"

"Cosa rischiano gli esaminatori e Suarez? Il giocatore non rischia nulla. Questo tipo di reato viene imputato solo ai pubblici ufficiali: reato di rivelazione del segreto d’ufficio e, successivamente, nel momento del verbale falso, si ha la falsità ideologica di pubblici ufficiali in atti pubblici.

A prescindere dal caso concreto, è l’indole dell’uomo che fa trasgredire le regole. Purtroppo ci sono delle regole che vanno rispettate per garantire l’uguaglianza di tutti, ahimè sono stati sfortunati ad aver compiuto questi atti mentre stavamo indagando su di loro.

Parente di Sarri? Se lo fossi, sarei sui campi di calcio e non dietro una scrivania", ha concluso ridendo. Andrea Pirlo ha esordito con un 3-0 alla Sampdoria: "Abbiamo fatto un ottimo primo tempo e potevamo segnare qualche gol in più.

Nella ripresa abbiamo faticato un po', ma siamo stati lucidi nei momenti decisivi. Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile con la Sampdoria" Ha fatto giocare Frabotta: "Ho scelto il ragazzo dell'under 23 che si allena con noi.

Sa giocare e si sta allenando bene, non è stato un rischio perché sa cosa deve fare. McKennie ha fatto una buona partita, ma può fare meglio. Sta meglio di altri giocatori, è stato un buon esordio"

"Ci vorrà del tempo per mettere insieme il modo di giocare che voglio io. Non voglio copiare nessuno, prenderò spunto dalle squadre che mi hanno impressionato. Non abbiamo tanto tempo, ma già nell'amichevole e contro la Samp si è visto qualcosa di buono. Ci mancano dei giocatori" Tra questi non ci sarà Suarez.