Ronaldo: "Voglio Italia, Europa e mondo"



by   |  LETTURE 241

Ronaldo: "Voglio Italia, Europa e mondo"

Cristiano Ronaldo è tornato a parlare sui suoi social.

Le parole di Cristiano Ronaldo

"Mentre mi sto preparando per la mia terza stagione da bianconero, il mio spirito e la mia ambizione sono più alti che mai.

Obiettivi. Vittorie. Impegno. Dedizione. Professionalità. Con tutte le mie forze e con il prezioso aiuto dei miei compagni e di tutto lo staff bianconero, lavoriamo ancora una volta per conquistare l’Italia, l’Europa e il Mondo!

Superare record. Superando gli ostacoli. Vincere titoli e raggiungere obiettivi personali. Per fare di più e meglio ancora e ancora. Per arrivare più in alto e per avere successo in tutte le sfide che potrebbero presentarci.

Rendere ogni anno un’avventura migliore di quella precedente e vincere tutto per i nostri fan e sostenitori. Essere portatori di questa passione straordinaria e unica che è la Juventus, e tener fede alla sua storia, elevando il nostro nome, i nostri valori e i nostri standard il più in alto possibile.

Siamo la Juventus! Siamo i campioni! Siamo tornati e più forti che mai! Contiamo su di te! Tutti insieme!" Andrea Pirlo è stato presentato ufficialmente in conferenza stampa. "Voglio riportare un po' di entusiasmo che è mancato nell'ultimo periodo.

Voglio proporre un calcio offensivo, ieri le prime cose che ho detto ai ragazzi dobbiamo avere sempre il pallone e dobbiamo recuperarlo appena possibile" "Arthur è un bravo giocatore, lo abbiamo visto e ammirato nel Barcellona e nel Brasile.

E' un centrocampista di costruzione, può ricoprire più ruoli, anche il regista: può tornare utile durante la stagione" "Non ho avuto modo di pensare al passaggio dall'Under 23 alla prima squadra, è stato tutto troppo veloce.

Sono convinto di essere al posto giusto al momento giusto, non ho avuto altri pensieri" "Possiamo giocare a quattro o a tre, difendendoci a quattro e impostando a tre. Ho voglia di gente che abbia voglia di attaccare e di riconquistare il pallone quando non ce l'ha.

Deve venire naturale in partita: tenere palla e aver voglia di recuperarla velocemente. I ragazzi lo sanno, hanno le caratteristiche per farlo, il modello potrà variare di gara in gara" "Ronaldo? C'eravamo già sentiti qualche giorno fa prima di cominciare.

Ieri abbiamo chiacchierato un po' di tutto, del presente e del passato. Nelle prossime settimane entreremo più nei dettagli tecnici"