Sarri: "Futuro ora? Ho un contratto"



by   |  LETTURE 404

Sarri: "Futuro ora? Ho un contratto"

Maurizio Sarri non fa drammi per l'eliminazione dalla Champions League. "Abbiamo fatto una grande partita, mi aspettavo meno dai miei ragazzi. Purtroppo siamo andati sotto con un rigore così che poteva farci perdere la testa.

Abbiamo dato tutto avendo anche diverse occasioni per il 3-1. Siamo usciti per il primo tempo giocato male a Lione, con sei vittorie, un pareggio e una sconfitta in Champions siamo fuori. Stasera abbiamo fatto una buona partita, con Dybala e Douglas Costa avremmo avuti armi in più"

Le parole di Sarri

"Ho detto quello che penso, dirigenti di alto livello non prendono decisioni in base a una partita. Domande di questo genere mi sembrano offensive nei confronti dei dirigenti. Fossi in loro interverrei...

Credo che la dirigenza della Juventus sappia valutare le cose con un ampio raggio, a favore o contro. Io non mi aspetto niente dalla società, ho un contratto con questa società" "Abbiamo messo sotto il Lione e la squadra ha risposto bene anche in questo caso.

Veniamo da un momento difficile con mesi in casa, giocatori in quarantena e poi tantissime partite in poco tempo. Non era facile arrivare al top in questo punto della stagione, ma ho visto una squadra ricaricata in campo. I ragazzi hanno risposto bene e se tolgo l'amarezza per la eliminazione per la prestazione sono molto contento"

"Questa è una caratteristica che ci portiamo dietro da tempo, ma le occasioni le abbiamo avute. Non è un problema che riguarda solo questa sfida perché un attaccante si decentra, l'altro viene indietro e facciamo fatica.

Dybala? Dovevamo rischiare per provare a passare il turno. Cuadrado non stava bene in campo, non avevo Douglas Costa e ho dovuto anticipare l'ingresso di Paulo. Era un rischio che dovevo prendermi" Maurizio Sarri aveva parlato dopo la sconfitta col Cagliari.

"Problemi dal punto di vista fisico? Ce li ha creati la Lega. Giochiamo 5 partite in 12 giorni. Vediamo in che condizioni saremo, ma contro la Roma potrei anche schierare l'Under 23 per recuperare la condizione"

"I gol subiti ci possono preoccupare, ma la partita di stasera in sé no. Abbiamo vinto lo scudetto 68 ore fa, a livello di motivazione era una partita atipica e va presa per quello che è. Certo è evidente che dobbiamo diventare una squadra più solida.

Il palleggio ci sta venendo fuori bene come mentalità, ma certamente ci vuole più ritmo. La palla deve girare più velocemente. In casa abbiamo sempre trovato il modo di sbloccare, mentre fuori casa abbiamo fatto fatica quando non giravamo al massimo.

Poi servirebbe anche più brillantezza fisica, che in questo momento probabilmente non abbiamo", aveva concluso Sarri.