Sarri: "Champions? Non guardo così in là"



by   |  LETTURE 188

Sarri: "Champions? Non guardo così in là"

Maurizio Sarri non nasconde la delusione per la sconfitta con l'Udinese. "Abbiamo perso ordine, abbiamo preso il pareggio dopo un buon primo tempo, abbiamo cominciato a essere disordinati e portato la gara su un piano pericoloso.

Poi l'abbiamo persa per volerla vincere a tutti i costi. Dispiace molto aver perso questa partita. I 38 gol subiti? Ci sono anche 12 rigori contro. Non è un numero che subiscono le grandi squadre..." .

Le parole di Sarri

"In questo momento della stagione è difficile restare efficienti per 90', le gare sono tutte strane.

Il momento è particolare e conta più essere ordinato che forte tecnicamente. Ora impariamo questa lezione. Champions? Non guardo così in là. Penso prima di tutto alla Sampdoria. è un momento in cui bisogna stare sul pezzo in campionato, poi penseremo alla Champions.

E' difficile recuperare ordine per l'intera partita. Oggi nel primo tempo siamo stati ordinati, dopo il pareggio c'è stata una reazione scomposta" "Pjanic? Ha un problemino all'adduttore ma non mi sembrano le sue partite quelle giocate ultimamente.

Chiellini? E' mancato per tutta la stagione, nel lungo periodo un difensore di questa portata e di questa grande personalità sarebbe stato più che utile. Trentotto gol subiti colpa della difesa o di tutti? Anche 12 rigori contro...

Non è un numero che subiscono le grandi squadre... Però mi sembra che sia un numero cresciuto in assoluto forse per noi in percentuale elevata. Higuain è fuori e ci può risolvere le partite con le squadre chiuse.

Dobbiamo fare bene con quello che abbiamo" Maurizio Sarri e Cristiano Ronaldo resteranno alla Juve. Lo ha assicurato intanto il ds bianconero Fabio Paratici. "Sulle voci del vertice per decidere l'esonero di Sarri ci siamo fatti due risate.

Basta un pareggio che partono queste voci, siamo abituati. Sarà senz'altro lui il tecnico della Juve l'anno prossimo. Ormai siamo abituati a questa cosa che, dopo anni di vittorie su vittorie, al primo pareggio si parla di problemi interni allo spogliatoio, riunioni e quant'altro.

Noi ci ridiamo un po' sopra, anche con Sarri in queste settimane. Sarà senza dubbio lui il nostro allenatore nella prossima stagione" "Cristiano Ronaldo è contento qui ed è super convinto di restare perché sta molto bene da noi.

Per Dybala parliamo di frequente con il suo entourage e siamo sulla stessa linea per trovare la migliore soluzione di rinnovo. Paulo deve restare da noi, è importantissimo e può dare ancora molto alla Juventus nei prossimi anni" Lo sa bene anche Gomez, a modo suo un estimatore del portoghese.