Marotta: "Non torno alla Juventus"



by   |  LETTURE 296

Marotta: "Non torno alla Juventus"

Beppe Marotta ha smentito le voci di un ritorno alla Juventus: "Fake news assolutamente. Sto bene a Milano e lavoro bene in questo club. Voglio dare il mio contributo per raggiungere gli obiettivi, ma ci vuole pazienza. Oggi serve stabilità e tranquillità"

Le parole di Marotta

"L'allenatore decide la squadra da schierare, poi coi cinque cambi si può determinare anche dalla panchina. Del futuro di Lautaro se n'é parlato fin troppo. Eriksen? Le aspettative erano e sono molte, ma venendo dall'estero era normale che ci fossero delle difficoltà.

Conte sta facendo di tutto per inserirlo, ma bisogna avere pazienza" Capitolo Kumbulla: "E' attenzionato da molti club. E' uno dei talenti del calcio italiano, ma mi spiace che abbia scelto un'altra Nazionale.

Penso che un calciatore di personalità e cattiveria sia uno step di crescita per creare una mentalità vincente, ma non è facile farli venire. Questa mentalità si ottiene coi risultati, ma il nostro obiettivo è individuare campioni e giovani di talento"

Antonio Conte intant è deluso dopo il pareggio di Verona. "Dal punto di vista della determinazione non ho niente da rimproverare ai ragazzi, perché abbiamo giocato contro una squadra che gioca a ritmi alti.

Abbiamo risposto colpo su colpo, ma c'è il solito rammarico di aver preso gol a cinque minuti dalla fine da un fallo laterale. Dispiace perdere punti per strada, avremmo meritato di vincere la partita" "Noi stiamo lavorando bene con questo gruppo e credo che si veda.

Le statistiche fanno riflettere e ci deve spingere ancora di più a migliorare. Abbiamo perso punti stupidi per strada, altrimenti staremmo parlando di un'altra classifica. Dobbiamo fare meglio, serve esperienza e speriamo che accumulandola si possa fare meglio.

Spesso andiamo in affanno in maniera troppo semplice. Detto questo il Verona nel secondo tempo non ha mai tirato in porta prima del gol" "Mercato? Non rispondo perché altrimenti vengo massacrato. Se devo dire qualcosa dal punto di vista tecnico, a fine stagione farò le mie considerazioni col club e se dovrò dire qualcosa lo dirò a loro.

A tutti piacerebbe vincere, bisogna capire quanto si è vicini o quanto si è lontani. C'è chi la pensa in un modo e magari altri pensano altro"