Sarri: "Milan, partita da risultato apertissimo".



by   |  LETTURE 234

Sarri: "Milan, partita da risultato apertissimo".

Alla vigilia della semifinale di ritorno in Coppa Italia contro il Milan, Maurizio Sarri è tornato a parlare della sua Juventus ai microfoni di Sky Sport: "Credo che tutto sommato siamo stati fortunati. Giocheremo per tre obiettivi e potremo farlo separatamente uno dall'altro.

Questo ci può consentire di focalizzare le motivazioni solo su un target per volta. Può essere vantaggioso"

Le parole di Sarri

"Le partite con il Milan, quest'anno, sono state tutte difficili, sia in campionato sia in Coppa.

Quindi è un avversario che a noi crea delle difficoltà. Il risultato dell'andata non ci garantisce niente. Le squalifiche del Milan mi lasciano pensare che giocheranno con un undici competitivo. È una partita con un risultato ancora apertissimo.

Dybala e la convivenca con CR7? È un giocatore fenomenale, l'unico problema può essere che lui e Cristiano sono attaccanti atipici e bisogna rispettare certi equilibri tattici. È chiaro però che hanno talmente tanta classe che si fatica a rinunciare a uno dei due.

Pjanic distratto dalle voci di mercato? Ci ho parlato a lungo. Lo vedo meglio di quando ci siamo fermati. Non potrà giocarle tutte, ma lui deve convincersi che è un grande e come tale non può deprimersi se sbaglia due partite"

Intanto Paulo Dybala ha parlato alla Cnn del suo futuro con la Juventus: "Al momento non c'è nulla, davvero. Ho ancora un anno e mezzo di contratto. Sono un giocatore di questo club e sono felice di essere qui.

un certo punto potrebbe esserci il rinnovo, ma dipende dalla Juve. Altri giocatori hanno anche rinnovato. La verità è che il Barcellona è un club straordinario e con Messi lo è ancora di più.

Sarebbe molto bello, ma anche la Juventus è un club incredibile, enorme, ricco di storia, dove oggi ci sono grandi giocatori. C'è abbastanza qualità qui per fare due squadre e la possibilità di giocare con Buffon e Cristiano Ronaldo, che rende ancor più grande il club" Paulo Dybala ha ormai battuto il Coronavirus.

Ora mi sento molto meglio. Non sono al cento per cento ma sto abbastanza bene. Abbiamo ripreso ad allenarci, il calcio sta tornando e presto faremo ciò che amiamo di più. Spero che possiamo divertirci e far divertire", ha concluso l'argentino di Sarri.