Felipe Melo: "Se la Juve mi chiama, torno"

Il brasiliano è tornato a parlare dopo il botta e risposta con Chiellini

by   |  LETTURE 417
Felipe Melo: "Se la Juve mi chiama, torno"

Dopo Iil durissimo botta e risposta con il capitano della Juventus Giorgio Chiellini, Felipe Melo è tornato a parlare dei bianconeri, non escludendo a sorpresa un ritorno. Nel caso, ci sarebbe poi da verificare proprio il rapporto con il difensore che lo ha definito "il peggiore di tutti" nella sua autobiografia.

"Se la Juve mi chiama per giocare con Cristiano, ritorno - ha dichiarato il centrocampista brasiliano in un’intervista ai microfoni di Olé - Il Barcellona voleva De Ligt, lo ha chiamato Cristiano Ronaldo e ora è alla Juve, a 20 anni…"

“Ci sono giocatori che fanno la differenza. Messi, Cristiano Ronaldo, Neymar… Poi ci sono io, Felipe Melo e i calci, una cosa che faccio molto bene. Ma non sono solo questo, eh. Sono anche stato in grado di fare assist a Robinho, per me uno dei migliori nella storia, nella Coppa del Mondo del 2010, contro i Paesi Bassi.

Le persone che pensano a Felipe Melo pensano ai calci, ma io non sono solo calci. Non sono andato alla Juventus, all’Inter, alla Fiorentina, al Galatasaray, per i colpi che davo in campo. Ho vinto 15 trofei, ho anche un po’ di qualità"