Ecco perché la Juvenuts punta Paredes

Conosce già l'Italia e metà dei bianconeri: avanza la trattativa con il Psg per lo scambio con Emre Can

by   |  LETTURE 647
Ecco perché la Juvenuts punta Paredes

La ricca plusvalenza ingolosisce (siamo sui 40 milioni trattandosi di un parametro zero) e “liberarsi” di uno scontento (Emre Can) è sempre un’opportunità. Ma se la Juventus, da ormai un mese, ha avviato un discorso concreto con il Paris Saint Germain è perché l’incastro con Leandro Paredes è considerato il migliore possibile per il mercato di gennaio.

Il centrocampista tedesco ha altre offerte, ma la contropartita parigina è quella che al momento convince di più la Juventus. Un po’ perché imbastire una maxioperazione tra due giocatori della stessa età e dai costi simili è più semplice.

E un po’ perché il regista argentino sarebbe un rinforzo subito pronto per Maurizio Sarri. Un innesto invernale non solo sulla carta, ma anche nei fatti. Paredes non avrebbe bisogno di rodaggio e la sensazione è che l’ambientamento alla Juventus sarebbe velocissimo.

Il 25enne regista del Psg ha già giocato in serie A con tre maglie (Chievo, Roma e Empoli), parla benissimo l’italiano e conosce alla perfezione i tatticismi del nostro campionato. Paredes non ha fatto in tempo a incrociare Maurizio Sarri a Empoli.

Però conosce il calcio del Comandante e, da buon palleggiatore, ha dimostrato di sapersi esaltare in un contesto simile. Già, perché il trampolino di Paredes è stata la stagione in Toscana (2015-16).

Alla guida dell’Empoli c’era Marco Giampaolo, tecnico dalle idee molto simili a Sarri tanto che era stato proprio il suo predecessore a consigliarne l’ingaggio, e il vice allenatore era quel Giovanni Martusciello che in estate si è ricongiunto al boss dei tempi empolesi.

La Juventus è un’altra cosa, ma i principi di gioco sono più o meno gli stessi: difesa alta e a zona, riconquista della palla rapida e nella metà campo avversaria, palleggio finalizzato a creare un gran numero di occasioni. Paredes, in caso di chiusura dell’affare, dovrà solo ripassare certi movimenti. Fonte: tuttosport.com