Blanc su Rabiot: "Ha un bel caratterino, va gestito"

Il francese sul suo vecchio pupillo: "Gioca più basso di Platini e Zidane, lo userei da mezzala sinistra".

by   |  LETTURE 400
Blanc su Rabiot: "Ha un bel caratterino, va gestito"

Nel 2014 Laurent Blanc riuscì a convincere Adrien Rabiot a restare al Psg, nonostante avesse già l’accordo con la Roma. E il ragazzo mostrò di avere tutte le carte in regola per diventare un big. Non solo per le qualità tecniche, ma pure per la personalità e il temperamento.

Sulle caratteristiche del giocatore Blanc ha detto: "Un box-to-box. Rabiot ha potenza fisica, che gli permette di dare continuità allo sforzo offensivo, può proiettarsi facilmente verso l’area avversaria, ha un sinistro potente e un gran colpo di testa.

Basta saperlo gestire nel modo giusto, dargli l’opportunità di esprimersi nella zona calda del campo, dove si decidono le partite e dove non perde mai lucidità. Alla Juve non potrà che migliorare"

Sul rapporto che avrebbe con CR7: "Certo, proprio perché è un ragazzo di carattere. Avere carattere non è un difetto. Anzi è la qualità dei grandi giocatori. Ricordo il litigio con Ibra che lo rispettava.

Lo chiamava il "petit Rabiot" perché ne riconosceva i tratti del grande giocatore. Adrien ha temperamento, ma è necessario nei grandi club. Forse, a 24 anni, è un po’ in ritardo nell’ascesa, ma va analizzata la situazione al Psg per capirne i reali motivi"