Guardiola-Juventus, parla il City; "Notizia ridicola"

Il CDA del City Galassi parla in merito al possibile approdo di Guardiola alla Juventus definendo la notizia come ridicola

by   |  LETTURE 508
Guardiola-Juventus, parla il City; "Notizia ridicola"

Nonostante le voci di Guardiola alla Juventus si fanno sempre più insistenti e la firma di un contratto sembra essere a dir poco alle porte dopo le rivelazione fuoriuscite da un vocale whatsapp di uno dei dipendenti della Lega calcio (clicca qui per saperne di più), il Manchester City ha voluto smentire la vicenda che riguarda il proprio allenatore.

Quest'anno il club di Manchester ha alzato al cielo ben quattro trofei tra cui Community Shield, Carabo Cup, Premier League e FA Cup, tutte coppe nazionali vinte grazie al grande gioco che Pep ha saputo insegnare ai suoi giocatori.
Il club però è al centro di una disputa con la UEFA Che porterebbe il City fuori dalle competizioni europee in vista della prossima stagione con la posisilità di non poter fare mercato per i prossimi due anni.

Uno scenario simile priverebbe ogni margine di crescita e miglioramento, motivo per il quale Guardiola sarebbe costretto ad andarsene. Il membro del CDA del manchester City, Galassi, ha detto la sua attraverso un intervista su Sky Sport 24, ecco di seguito l'estratto proveniente proprio dal sito ufficiale di Sky Sport.

“In qualità di consigliere di amministrazione del Manchester City, oggi sono rimasto sorpreso nel leggere un’agenzia che diceva una corbelleria enorme, cioè che il nostro allenatore sarà presentato a Torino tra qualche giorno”, sono queste le prime parole pronunciate in esclusiva a Sky Sport 24 da parte dell’avvocato Galassi, membro del CDA del Manchester City, che ha voluto smentire le voci in merito al trasferimento di Guardiola alla Juve.

“Voglio chiarire una cosa una volta per tutte, perché evidentemente quello che ha dichiarato Guardiola – affermando che non andrà alla Juve – è una cosa rimasta nel vuoto”, ha proseguito Galassi.

“Il tema è semplice, il nostro allenatore vuole rimanere al City e ha due anni di contratto; altra cosa, che a noi ci ha lasciato perplessi: un club strutturato e professionale come la Juventus, gestito magistralmente da Nedved, non avrebbe mai permesso l’uscita di una notizia del genere perché la prima cosa che un club serio fa è contattare l’altro club.

Non è possibile pensare che il City sia all’oscuro che ci sia una presentazione la prossima settimana. E’ una notizia priva di fondamento, ed è triste che certi organi di stampa l’abbiano raccolta.

Siamo veramente al ridicolo”, le parole del legale del City. Esiste realmente una clausola che permette a Guardiola di liberarsi in caso di problemi legati al FFP?
Il tema legato al fair play finanziario verrà affrontato e risolto.

La volontà di Guardiola è quella di rimanere. Pep è il primo a essere seccato da queste voci e non riesce a comprendere come mai le sue parole non vengano ascoltate. Non capiamo perché un club debba intervenire per spiegare un fatto certo, cioè che Guardiola non vuole andare via dal City.

Non si avvarrà di nessuna clausola, il tema non si pone. La questione non esiste. La Juve è una società talmente strutturata e organizzata che troverà un allenatore all’altezza. Guardiola era a Milano in questi giorni?
Ricevo una telefonata nei giorni scorsi e mi chiedono ‘C’è Pep a Milano?’.

Io dico: ‘Sì, siamo insieme’. Peccato che lui sia in spiaggia ad Abu Dhabi a godersi un po’ di sole. E’ previsto un prolungamento di contratto con Guardiola in questi giorni?
C’è tempo e non è previsto.

Avete parlato con i dirigenti della Juve?
Sì, oggi con Nedved. E ci siamo fatti due risate. Entrambi ci siamo resi conto che la situazione era diventata ridicola.