Serie A: Juventus sconfitta in trasferta

I bianconeri, dopo il vantaggio iniziale di Kean, si fanno rimontare e perdono il primo match point

by   |  LETTURE 283
Serie A: Juventus sconfitta in trasferta

Ampio turnover per la Juventus che mette in campo i giovanissimi Gozzi Iweru e Kastanos. Non convocati Cristiano Ronaldo e Pjanic, in attacco tocca a Dybala affiancare il giovane Kean. La SPAL, in piena lotta salvezza, si presenta in campo con i soliti 11.

Il match è equilibrato, i biancoazzurri lottano e si rendono spesso pericolosi dalle parti di Perin, nonostante ciò, manca concretezza ai giocatori della squadra emiliana. A sorpresa i bianconeri vanno in vantaggio al 30esimo minuto grazie, ancora una volta, a Moise Kean che devia alle spalle di Viviano il tiro di Joao Cancelo.

Sei gol nelle ultime sei partite per il giovane attaccante bianconero classe 2000. La SPAL rientra aggressiva nella seconda frazione di gioco e trova subito il pareggio con Bonifazi, bravo a sfruttare il corner di Schiattarella e anticipare Bentancur nel gioco aereo.

Non smette di giocare la SPAL, che punta alla vittoria e si vede, Juventus timida che non riesce a contrastare il gioco dei ferraresi. Il 2-1 lo firma Sergio Floccari, che sfrutta un rimpallo in area ed è bravo a battere Perin.

Sul finale Allegri inserisce Bernardeschi ma la situazione non cambia, seconda sconfitta in campionato per i bianconeri dopo quella con il Genoa. La Juventus perde il primo match point, ma si può considerare ormai "concluso" il campionato, i bianconeri con ampio turnover giocano un match molto scialbo, evidentemente la testa è già al match di ritorno tra pochi giorni in Champions League contro l'Ajax.

Vittoria meritata che fa compiere un balzo in classifica alla SPAL, i ferraresi ora si trovano in tredicesima posizione con 35 punti e una partita in più.