Un giornalista napoletano critica aspramente arbitro Juve-Sampdoria

Il giornalista Carlo Alvino se l'è presa - tanto per cambiare - nella diretta di Tv Luna. Ecco le sue parole riprese da Tuttonapoli

by   |  LETTURE 411
Un giornalista napoletano critica aspramente arbitro Juve-Sampdoria

Il giornalista Carlo Alvino se l'è presa - tanto per cambiare - nella diretta di Tv Luna. Ecco le sue parole riprese da Tuttonapoli: "La Sampdoria a fine partita si sente giustamente derubata e lo scrive, nel giro di mezz'ora rivede la sua posizione e poi conclude dicendo 'chiediamo umilmente scusa', ma questo fa accapponare la pelle.

Quando dico che il calcio italiano è in coma irreversibile e sotto dittatura calcistica..." L'ex arbitro Luca Marelli analizza gli episodi da Var di Juventus-Sampdoria sul suo sito internet: "Dopo gara polemico e, soprattutto, ancora tante gravi imprecisioni regolamentari da parte di taluni addetti ai lavori.

Se ne sono lette e sentite di ogni soprattutto sull’ultimo episodio che, in realtà, è di facilissima lettura. Andiamo con ordine. Al minuto 29, su un calcio d’angolo dalla fascia sinistra, Emre Can devia il pallone verso il centro dell’area.

Valeri lascia proseguire. (...) questo tocco di braccio è impossibile da vedere in presa diretta dato che il braccio di Emre Can è coperto dal giocatore della Sampdoria e, soprattutto, l’arbitro non ha alcuna profondità visiva.
Il VAR Maresca richiama il collega alla prima interruzione e gli consiglia di visionare l’episodio a bordocampo.