Capello: "7 scudetti di fila Juve? Prima il livello era altissimo.."

Intervistato da "La Gazzetta dello Sport", Fabio Capello, ex allenatore, tra le altre, di Juventus, Roma e Milan, parla anche della differenza tra il momento attuale della Serie A e quello degli anni '90 e dei primi anni del 2000

by   |  LETTURE 269
Capello: "7 scudetti di fila Juve? Prima il livello era altissimo.."

Intervistato da "La Gazzetta dello Sport", Fabio Capello, ex allenatore, tra le altre, di Juventus, Roma e Milan, parla anche della differenza tra il momento attuale della Serie A e quello degli anni '90 e dei primi anni del 2000: "In quegli anni quello italiano era il campionato più difficile del mondo.

I più grandi venivano in Italia e il livello era altissimo. Ora facciamo festa perché Cristiano Ronaldo è arrivato in Serie A a 33 anni. Brava la Juve, ma ci sarà un motivo perché vincono 7 scudetti di fila con vantaggi enormi.

Prima era tutto combattuto". Intanto in un editoriale su Libero Luciano Moggi ha parlato di Calciopoli: "Io ci sono rimasto in mezzo perché ero il più debole. Se Cazzullo ha famiglia, auguro a lui e ai suoi figli di non provare mai ciò che ho provato io.

Mi ha salvato la religione. A te, Gianluca (Vialli), tanti auguri di pronta guarigione".